Spotify raggiunge 200 milioni di utenti e ora punta ai podcast

Spotify raggiunge 200 milioni di utenti mensili

Spotify ha superato i 200 milioni di utenti attivi, di cui 87 milioni paganti, e ora stringe accordi opinion leader per crescere nel campo dei podcast

Spotify conferma nuovamente il suo primato nel campo dello streaming musicale. Durante il CES 2018 di Las Vegas il responsabile della comunicazione globale dell’azienda svedese, Dustee Jenkins, ha confermato il raggiungimento della soglia di 200 milioni di utenti attivi mensili. Di questi, 113 milioni continuano ad accedere al catalogo di oltre 40 milioni di brani in formato gratuito e 87 milioni invece hanno sottoscritto l’abbonamento che offre ascolto offline e la possibilità di creare playlist. A maggio dell’anno scorso gli utilizzatori dell’app erano meno di 96 milioni. Il colosso dello streaming ovviamente non vuole fermarsi qui. La piattaforma sta lavorando a una interfaccia più adatta all’utilizzo alla guida ma le novità non finiscono qui.

Spotify starebbe infatti puntando al dominio anche nel campo dei podcast, settore su cui Apple ha costruito buona parte della sua fortuna negli anni passati. L’azienda intende espandersi ulteriormente e per questo sta ridisegnando la sua app in modo da promuovere questa tipologia di contenuti. Non solo, la società fondata da Daniel Ek avrebbe già iniziato ad accaparrarsi grandi nomi in esclusiva in modo da attirare l’attenzione degli utenti. Tra questi ci sarebbero la giornalista sportiva Jemele Hill e l’attrice Amy Schumer. La comica e sceneggiatrice statunitense avrebbe accettato di realizzare podcast per Spotify a fronte di un’offerta da 1 milione di dollari.

Leggi anche:  Black Friday Amazon: offerte fino al Cyber Monday