Cisco e TIM, sperimentazione 5G in ambito manifatturiero e Smart City

Prepararsi al 5G durante il processo di trasformazione della rete

Annunciata da Barcellona lo scorso anno, la partnership tra Cisco e TIM volta ad accelerare la digitalizzazione delle imprese e della Pubblica Amministrazione entra nel vivo con l’avvio della sperimentazione dei primi servizi e delle prime applicazioni in 5G.

“Siamo molto soddisfatti della partnership con Cisco, con cui stiamo facendo importanti progressi per la digitalizzazione delle imporese e delle città italiane”,  commenta Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato di TIM. “Videosorveglianza evoluta, sicurezza digitale, robotica, oggetti connessi: tutto questo inciderà profondamente sul modo in cui facciamo business e in cui viviamo, attraverso servizi e soluzioni digitali sempre più sofisticati ma al contempo accessibili facilmente. L’innovazione è nel DNA di TIM e un partner come Cisco non può che rafforzare il nostro impegno.”

“Cisco è molto impegnata nella partnership con TIM e insieme ci siamo concentrati sullo sviluppo di soluzioni innovative, che accelerassero la digitalizzazione di grandi e piccole imprese e del settore pubblico.  Non vediamo l’ora di presentare ai nostri comuni clienti l’evoluzione di queste soluzioni basata sul potenziale del 5G, mettendo la rete veramente al centro della trasformazione digitale dell’Italia” dichiara Chuck Robbins, Presidente e CEO di Cisco.

Reti 5G dedicate per i progetti Impresa 4.0 delle aziende manifatturiere

In ambito industriale, la sperimentazione delle reti 5G avviata da TIM e Cisco è focalizzata sul collegamento in mobilità di robot, macchine e linee di produzione per lo sviluppo di nuove applicazioni di monitoraggio, basate sulla raccolta in tempo reale di dati provenienti dagli impianti. Molteplici i vantaggi: un aumento della produttività a fronte di costi ridotti; la possibilità di riconfigurare più facilmente macchine e linee produttive per una maggiore flessibilità; la disponibilità di un flusso di dati e informazioni analizzabili in tempo reale per una manutenzione preventiva.

Leggi anche:  Evoluzione & Rivoluzione: i tech trends del 2019

La soluzione si basa su servizi mobili di connessione 5G TIM integrati da tecnologie di rete Cisco Ultra Domin Center, installate su nodi di Mobile Edge Computing. La sperimentazione sarà condotta in partnership con Exprivia-Italtel in qualità di integratore tecnologico, Fanuc in qualità di fornitore dei robot e con la collaborazione di altre importanti società manufatturiere nazionali , che guidano i requisiti dei test nei rispettivi ambiti applicativi industriali.

Rete 5G dedicata alle città per la creazione di servizi intelligenti per cittadini e per turisti

L’elevato numero di sensori e oggetti connessi fra loro attraverso le reti 5G permette di sviluppare servizi innovativi basati sulla correlazione fra dati, informazioni e applicazioni di tipo diverso. Inoltre, la banda molto più ampia e la possibilità di erogare i servizi da “nodi” di rete Cisco  collocati in prossimità dei dispositivi e degli utenti, aumenta la velocità e diminuisce la latenza, offrendo ai cittadini servizi di nuova generazione migliorati da tecnologie innovative quali la realtà aumentata.

Gli ambiti applicativi della sperimentazione riguardano la videosorveglianza con applicazioni di analisi delle immagini mediante Intelligenza artificiale; servizi di monitoraggio ambientale; mobilità e trasporti.