L’industria dello shipping è di fronte a un mare di opportunità digitali

In Italia è arrivato il momento di far decollare il lavoro flessibile

Pensiamo al settore marittimo come a un’industria vecchio stampo, perseguitata dalla complessità e dal conservatorismo – invece sembra aver compreso i vantaggi logistici e di risparmi offerti dallo shipping connesso

A cura di Francesca Puggioni, Managing Director Southern Europe di Orange Business Services

Oggi le aziende cercano modi di lavorare più intelligenti e accessibili, e anche il ​​settore dello shipping sta facendo passi in avanti grazie alla trasformazione digitale. Vediamo sempre più esempi di tracking IoT, sensori e big data utilizzati per migliorare le funzionalità e aumentare la redditività. I container di spedizione intelligenti, ad esempio, hanno il potenziale per trasformare il settore migliorando visibilità, sicurezza e controllo.

Orange Business Services svolge già il monitoraggio dei container per una compagnia di spedizioni che trasporta merci lungo il fiume Yenisei da Krasnoyarsk a Dudinka in Russia, un viaggio della durata di otto giorni. La temperatura del container è tracciata tramite sensori: se si verifica un malfunzionamento con uno dei container, viene inviato un avviso così da poter eseguire rapidamente la manutenzione preventiva ed evitare la perdita di merci deperibili.

La tecnologia ha indubbiamente il potenziale per trasformare i fondamentali delle operazioni di spedizione, con soluzioni digitali e analisi dei big data che rendono possibili nuovi scenari, come le navi autonome di Rolls Royce Marine, che saranno comuni entro il 2030. A breve termine, tuttavia, tecnologie di automazione ed equipaggi umani, nella maggior parte dei casi, lavoreranno insieme.

La potenza del satellite

Già nel 2016 abbiamo lanciato Maritime VSAT, una soluzione di comunicazione satellitare end-to-end completamente gestita per i nostri clienti. Nemmeno tre anni dopo ed è già in funzione su 39 navi, fornendo a cinque nostri clienti l’accesso a Internet a banda larga in mare.

Leggi anche:  Con TIM ricarichi il cellulare tramite Google

Le comunicazioni sulla rotta del Mare del Nord, che collega la Russia e l’Estremo Oriente, erano finora sporadiche e incerte. La rotta del Mare del Nord corre lungo la costa artica russa, notoriamente infida, dal Mare di Kara, lungo la Siberia fino allo Stretto di Bering. Due dei nostri clienti ci hanno sfidato a risolvere questo problema di connettività in modo da poter rimanere in contatto con la terraferma in queste acque pericolose: il gruppo di aziende Dobroflot, che fornisce pesce fresco dall’Estremo Oriente ad Arkhangelsk; e Northern Project, che naviga da Arkhangelsk a Everett negli Stati Uniti.

Abbiamo immediatamente iniziato i test. Sei dei nostri satelliti coprivano la rotta del Mare del Nord, ma non erano sufficienti per il funzionamento continuo. I nostri ingegneri hanno sviluppato un sistema di roaming che consente alle navi di passare automaticamente da satellite a satellite secondo necessità, garantendo la continuità delle comunicazioni lungo tutto il percorso. Grazie a questo lavoro innovativo, i nostri clienti oggi sono in grado di avere comunicazioni affidabili con le loro navi e di ottenere un rapido accesso ai bollettini meteorologici e ai dati oceanografici.

Connessione in mare

In breve, abbiamo aiutato le compagnie di navigazione a mantenere le loro navi connesse anche sulle rotte di navigazione più pericolose.

Prendiamo ad esempio the Arctic Shipping company, a cui forniamo connettività di rete senza soluzione di continuità tramite Maritime Connect, fondamentale per garantire la sicurezza in mare per le navi nelle difficili condizioni atmosferiche dell’Artico russo.

The Arctic Shipping Company è specializzata nel trasporto merci, anche lungo la rotta del Mare del Nord. Alcune parti del tragitto sono libere dal ghiaccio solo per due mesi all’anno.

Leggi anche:  Gli operatori temono un aumento dei costi energetici per 5G ed Edge

Maritime Connect combina più reti, incluso il satellite, per garantire la connettività delle navi cargo ovunque si trovino. La rete è indispensabile per la sicurezza sulla rotta del Mare del Nord. Una connettività stabile e sicura fornisce aggiornamenti sulle condizioni del ghiaccio e mantiene aggiornata la mappatura elettronica di bordo. La rete semplifica inoltre le comunicazioni con i contractor e le autorità portuali e offre all’equipaggio accesso illimitato a Internet e la possibilità di effettuare chiamate video da smartphone tramite connessioni Wi-Fi: un servizio che contribuisce moltissimo alla serenità mentale dell’equipaggio.

Considerando la criticità del tempo di questo settore, il vantaggio di Maritime Connect è che può essere implementato molto rapidamente, in circa due giorni: è sufficiente un breve soggiorno in porto.

Guidare operazioni efficienti

L’IoT si impone sempre più frequentemente nelle operazioni marittime. Orange Business Services mette le compagnie di navigazione in condizione di sfruttare varie applicazioni: Dobroflot, ad esempio, sta sperimentando per la sua flotta da pesca il monitoraggio intelligente del carburante, progettato per ottimizzare il consumo di carburante sulle navi e impedire i furti di carburante.

Il sistema sfrutta la tecnologia dei flussometri ad alta precisione di Coriolis per misurare il fluido che passa attraverso un tubo. I sensori forniscono le misurazioni direttamente alla soluzione IoT, che invia i dati a terra tramite un terminale VSAT a bordo. Dobroflot paga un abbonamento mensile per il servizio, quindi siamo in un modello OPEX senza nessun investimento iniziale significativo.

Aprire nuove opportunità

Fornire servizi di comunicazione per la rotta del Mare del Nord non ci ha solo dato una competenza unica nel gestire le comunicazioni satellitari a queste latitudini, ma ha anche aperto nuove entusiasmanti opportunità commerciali nella regione.

Leggi anche:  Il 5G di Huawei? Gli USA invitano l’Europa a pensarci bene

Il volume delle merci trasportate nel Mare del Nord è in rapido aumento e la crescita fa parte di un importante programma di espansione marittima statale per la Russia. La rotta del Mare del Nord sta diventando una vera alternativa per le compagnie di navigazione contro la rotta alternativa attraverso il Canale di Suez, molto più lunga.

Le nostre comunicazioni affidabili via satellite e le soluzioni per i trasporti marittimi stanno aiutando i clienti ad aprirsi a nuove opportunità commerciali in queste gelide acque, che in precedenza erano viste da molti con esitazione.