Samsung analizza i problemi del Galaxy Fold

Il Galaxy Fold? Rimandato ancora

Molte unità in prova, quasi tutte negli Usa, mostrano problemi al pannello centrale, ma la compagnia chiarifica le prime cause

In seguito ai rapporti giunti giorni fa, quando qualche tester negli Stati Uniti ha evidenziato problemi seri allo schermo interno del Galaxy Fold, Samsung ha pubblicato un comunicato in cui spiega a cosa può essere dovuta una delle conseguenze illustrate oltreoceano dai primi revisori. Al di là del dover analizzare a fondo la questione, per non vivere una sorta di secondo scandalo alla Galaxy Note7, il gigante coreano si è soffermato sul fatto che il Fold presenta una pellicola esteriore al pannello centrale, da non rimuovere, per non avere l’eventualità di scollamenti anche nel breve periodo. Ecco parte della comunicazione inviata qualche ora fa.

”Un numero limitato di primi campioni di Galaxy Fold sono stati forniti ai media per recensioni e, in merito a ciò, abbiamo ricevuto alcune segnalazioni riguardanti il ​​display principale sui sample forniti. Verificheremo attentamente queste unità di persona per determinare la causa della questione”. La storia è questa: un report mostra un’unità di revisione con una cerniera difettosa che premeva contro lo schermo dall’interno, la cui motivazione sembra risiedere proprio nella rimozione dello strato protettivo di plastica, che qualcuno ha pensato fosse semplicemente una pellicola da togliere, come sui normali smartphone.

Cosa succede

E invece no, è la stessa Samsung a spiegarlo: “Ci sono tester che hanno riferito di aver rimosso lo strato superiore del display causando danni allo schermo. Il display principale del Galaxy Fold presenta una pellicola superiore, che fa parte della struttura di visualizzazione progettata per proteggere lo schermo da graffi non intenzionali. La rimozione dello strato o l’aggiunta di adesivi possono causare danni. Garantiremo che queste informazioni siano chiaramente fornite ai nostri clienti”. La società ha sostituito la maggior parte delle unità di revisione danneggiate, quindi sarà interessante vedere se il problema andrà a risolversi o se i modelli successivi evidenzieranno nuove perplessità.

Leggi anche:  Huawei conferma il suo smartphone pieghevole per il MWC 2019