Settembre 2019, i giri di poltrona dell’ICT

Nuove nomine in Sopra Steria

MELISSA DI DONATO

Su di lei è caduta la scelta di SUSE per la successione a Nils Brauckmann nel ruolo di CEO, con base operativa nel Regno Unito. Prima donna nell’azienda a ricoprire tale carica, Melissa Di Donato è stata precedentemente in SAP, quale COO e CRO, e nel passato in Salesforce, con incarichi di senior executive. Da registrare per lei una solida esperienza nei contesti delle vendite, delle business operations e della leadership focalizzata su elevati livelli di crescita e trasformazione.

PHIL BRACE

Nominato executive vice president da Veritas Technologies, ha il compito di condurre il business appliances and software-defined storage – SDS – della società, con base nella sede centrale, la californiana Santa Clara. Brace, che viene da Seagate Technologies, da ultimo come president of the cloud systems and silicon group, responsabile delle divisioni di prodotto Storage Systems Business e SSD, ha dalla sua più di 25 anni passati in ruoli d’ingegneria, prodotto e general management.

ZOGHLAMI, J. GOSSELIN

A loro fanno capo nuovi incarichi in Nutanix. Nominato senior vice president of sales per la regione EMEA (al posto di Chris Kaddaras, adesso SVP of sales per le Americhe), Sammy Zoghlami è in azienda dal 2013 come country manager per la Francia e ha poi assunto nel 2015 la responsabilità del Sud Europa. A succedergli ora quale senior director of sales, Southern EMEA, è Jonathan Gosselin, entrato in società nel 2018 come director of global accounts for the EMEA.

MAURO SOLIMENE

È lui il nuovo Mediterranean Area vice president di ServiceNow, cui spetta quindi il ruolo di condurre e gestire i mercati d’Italia, Spagna, Portogallo e Israele dell’azienda. In quest’ultima da ottobre 2016, in qualità di VP solution sales dell’area EMEA, Solimene possiede un’esperienza manageriale di oltre 30 anni nell’ambito IT, nel corso della quale ha svolto incarichi di crescente responsabilità in realtà multinazionali del calibro di BEA Systems, CA Technologies e Oracle.

Leggi anche:  Mauro Adorno nuovo direttore generale Europa di ToolsGroup

NICOLA BOSCHETTI

Classe 1977, laureato in economia aziendale all’Università di Modena e con un MBA dall’IE Business School di Madrid, è il nuovo chief financial officer di Microsoft Italia (succedendo a Florence Debuyser, passata a un incarico internazionale sempre all’interno della multinazionale). Proveniente dagli States, dove era responsabile di Ferrari Financial Services per il mercato americano, Boschetti in precedenza è stato anche in GE, con vari ruoli nella divisione Gas Engines.

BÉATRICE PIQUER

Entra a far parte di Talentia Software, assumendovi l’incarico di chief marketing officer e facendo anche il suo ingresso nel comitato direttivo esecutivo della società. Forte di un executive MBA all’HEC di Parigi e di più di 20 anni di operatività in qualità di direttore marketing in realtà high-tech fornitrici di soluzioni B2B, Béatrice Piquer arriva da Certigna, divisione cybersecurity e digital trust del gruppo Tessi, in cui dal 2017 è stata chief sales and marketing officer.

D’ANGELO, M. FRUSONE

Due novità in Kaspersky. In ambito enterprise, l’entrata di Cesare D’Angelo, in qualità di head of Enterprise. D’Angelo vanta oltre 20 anni di esperienza nelle vendite e nel business development in aziende tra cui MAUDEN. In ambito SMB, Maura Frusone, precedentemente head of marketing, ha assunto il ruolo di head of SMB con l’obiettivo di definire e sviluppare la strategia SMB in Italia, puntando sulla crescita del canale dei partner.