Microsoft lancia Chromium Edge per PC Arm

I beta tester potranno provare presto il browser nativo per la piattaforma, mentre Redmond si accinge a realizzare l’emulazione delle app x64

Microsoft ha annunciato che una versione Arm64 nativa del suo browser Chromium Edge è finalmente disponibile per il test. I tecnici di Redmond hanno rivelato via Twitter che il nuovo browser Edge, sviluppato per funzionare nativamente su Arm64, è entrato nel canale di test di Canary e presto arriverà sui canali Dev e Beta. Fino ad ora, i PC basati su Arm, come il Surface Pro X, potevano eseguire il rinnovato Edge solo attraverso l’emulazione, che gli utenti lamentavano avesse un effetto dannoso sulle prestazioni e sulla durata della batteria. The Verge, che ha testato le prime versioni di Edge Chromium, riferisce che proprio il Surface Pro X offre prestazioni migliori per l’autonomia rispetto all’utilizzo di Chrome o dell’Edge in emulazione.

Come sarà il supporto nativo

“Abbiamo riscontrato notevoli miglioramenti nel passaggio da una scheda all’altra, nel rendering di contenuti web e nella velocità di scorrimento – scrive Microsoft – sebbene le prestazioni aumentano in velocità e sono evidenti, si tratta comunque della prima versione di Edge Chromium per Arm e si possono dunque incorrere in blocchi delle schede”. Altrove, il sito Neowin riferisce che Microsoft sta lavorando per abilitare l’emulazione delle app x64 sulla piattaforma.

Attualmente, quelle per Intel a 32 bit (x86) possono essere eseguite in emulazione su Windows 10 basato su Arm, ma prive del supporto per le varianti a 64 bit (x64), come Adobe Premiere Pro o Photoshop Elements. Citando diverse fonti, ancora Neowin ricorda che “Microsoft sta davvero lavorando per portare l’emulazione di app x64 su Windows Arm”, sebbene si noti che il supporto potrebbe non essere realtà fino alla prima metà del 2021.

Leggi anche:  Fujitsu porta sui Supercomputer il futuro dell'AI Human-Centric