Wolters Kluwer e Kelyan, un progetto industriale condiviso

Mauro Gola presidente esecutivo di Kelyan, Claudio Ferrante di Wolters Kluwer e Marco Salvagno AD di Kelyan

La cuneese Kelyan ha molto da insegnare in termini di strategie con i partner. La collaborazione con Wolters Kluwer Italia, un legame che sigilla il successo all’insegna di una visione comune per il futuro

«Quarant’anni fa, lavoravamo con varie aziende con l’intento, allora come ora, di portare soluzioni tecnologiche al mondo professionale». Mauro Gola, presidente esecutivo di Kelyan, spiega come l’azienda si sia sempre posta l’obiettivo di porgere soluzioni al proprio mercato, integrando tecnologie e sviluppandole per farle aderire virtuosamente alle necessità dei propri clienti. «Il caso ha voluto che le aziende con le quali lavoravamo venissero una dopo l’altra acquisite da Wolters Kluwer».

CRESCERE INSIEME

Dunque il rapporto con Wolters Kluwer Tax & Accounting nasce quasi per caso. «Quello che ha cementato la relazione è stato un progetto industriale comune: crescere ed essere competitivi sul mercato nel rispetto del rapporto». Così Mauro Gola definisce non solo gli inizi, ma quello che sono diventate le basi del legame tra Kelyan e Wolters Kluwer Italia. «Esistono rapporti nei quali comandano i numeri, poi abbiamo la partnership con Wolters Kluwer nella quale prevale la volontà di crescita comune, la disponibilità e la flessibilità. È evidente che la marginalità è un tema importante e delicato, ma viene affrontato e discusso insieme perché è un argomento che impatta in modo significativo la base e la profondità della partnership. Si è venuta a creare un’alchimia del tutto particolare con Wolters Kluwer Italia, dove la ricerca delle potenzialità punta sempre all’eccellenza, in una sorta di circolo virtuoso. Naturalmente è tutto facilitato dal rapporto personale che, oltre al rispetto e alla stima reciproca, è diventato amicizia».

Marco Salvagno, amministratore delegato di Kelyan, sottolinea lo spirito sabaudo che ha contraddistinto la crescita del gruppo e la partnership con Wolters Kluwer Italia: «Noi cerchiamo la valorizzazione del concreto quotidiano. Lo spirito sabaudo ci porta prima di tutto alla concretezza e alla continua ricerca di consolidamento nel rapporto con i clienti. Badiamo molto alla consistenza della soluzione, all’efficacia, all’efficienza. Ci confrontiamo molto con Wolters Kluwer, e questo, oltre al rispetto che percepiamo, è uno dei volani della crescita. Abbiamo delle visioni per il nostro sviluppo e con partner che condividono la visione, crescere è sicuramente più facile».

IL DIGITALE CHE APRE I CONFINI

Nel mercato europeo, l’Italia ha guadagnato posizioni in termini di credibilità tecnologica grazie all’avvio della fatturazione elettronica. Questa digitalizzazione massiva e capillare ha portato il mondo produttivo e dei servizi a toccare con mano le possibilità che offre il digitale. Fattura SMART di Wolters Kluwer Italia ha rappresentato un aggancio della tecnologia con il quotidiano e questa apertura di “mindset” potrebbe portare a un’apertura verso mercati europei con soluzioni internazionali. «Un imprenditore sarebbe miope se pensasse solo al mercato nazionale» – commentano all’unisono Salvagno e Gola, sapendo di poter contare sull’internazionalità rappresentata da Wolters Kluwer Tax & Accounting. Capacità e competenze specifiche per verticalizzare in modo assolutamente aderente alle necessità delle PMI di vari settori merceologici. L’ERP Arca EVOLUTION è la chiave con la quale Kelyan entra in sintonia con la propria clientela. Verticalizzazioni di grande raffinatezza e di complessa architettura operativa, ma che raggiungono l’obiettivo con semplicità e concretezza. Salvagno cita un esempio: «Abbiamo costituito una “rete d’impresa” a servizio dell’intera filiera della produzione e commercializzazione dei mangimi. La soluzione che abbiamo sviluppato in cooperazione con le aziende aderenti alla rete di impresa permette l’automazione di fabbrica per la produzione, l’ottimizzazione della logistica dei trasporti e l’integrazione in ottica di Industria 4.0. Un approccio simile è stato seguito anche in altri settori come ad esempio nell’ambito della carpenteria e taglio lamiere o nel settore della vendita dei prodotti fitosanitari».

Leggi anche:  Accordo strategico tra PTC e Magic Leap per la realtà aumentata