SpaceX invierà gli astronauti della Nasa nello Spazio

SpaceX invierà gli astronauti della Nasa nello Spazio
Ascolta l'articolo

Elon Musk ha dichiarato che la sua compagnia prevede di inviare in orbita gli astronauti tra aprile e giugno di quest’anno

C’è una missione della SpaceX, soprannominata Demo-2, che vedrà il razzo casalingo portare diversi astronauti della Nasa a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, tra aprile e giugno di quest’anno. In merito a ciò, qualche giorno fa SpaceX ha completato con successo un test senza equipaggio durante il lancio in volo della capsula Crew Dragon.

Parlando con la stampa dopo il test, Musk ha dichiarato che la società prevede di completare l’hardware per la missione entro la fine del primo trimestre del 2020: «Siamo fiduciosi che tutto sarà pronto per marzo, molto probabilmente alla fine di febbraio ma non oltre. E pensiamo che il primo lancio con equipaggio avverrà nel secondo trimestre.

Nuova corsa allo Spazio

Il piano iniziale della Nasa era di inviare gli astronauti per un paio di settimane, ma ora sta prendendo in considerazione l’idea di mantenerli sull’ISS per condurre ricerche per un periodo più lungo. L’amministratore dell’agenzia spaziale, Jim Bridenstine, ha affermato che una missione prolungata richiederà un addestramento aggiuntivo per l’equipaggio: «Se durerà più a lungo, allora dovremo avere un po’ di addestramento aggiuntivo per essere effettivamente pronti a eseguire attività a bordo che non erano pianificate inizialmente. Prenderemo presto una decisione.

La Nasa ha pagato SpaceX oltre 3,1 miliardi di dollari dopo che quest’ultima si è aggiudicata il contratto per eseguire missioni con equipaggio per l’agenzia nel 2014. Nel 2011, l’agenzia ha chiuso il suo programma Space Shuttle e ha fatto affidamento sulle agenzie spaziali di altri paesi, come la Russia, per inviare i loro astronauti in orbita.

Leggi anche:  CONTENT4ALL riceve il NAB Technology Innovation Award 2020