WordPress: come velocizzare il tuo sito

Wordpress
Ascolta l'articolo

WordPress è uno del CMS più utilizzati per la realizzazione ed il supporto a siti internet e blog.

Tuttavia, anche se questo strumento è ottimo, molte delle prestazioni del tuo sito dipenderanno da te.

Per questo, se ti stai chiedendo come velocizzare il tuo sito, probabilmente è davvero arrivato il momento di renderlo maggiormente performante.

Esistono alcuni trucchi grazie ai quali sarà possibile portare ad un nuovo livello il tuo sito in WordPress e qui potrai scoprire quelli più utili e anche più immediati da mettere in pratica.

Come velocizzare il tuo sito WordPress: il server

Un primo elemento che dovrai considerare nel momento in cui starai pensando a come velocizzare il tuo sito WordPress sarà il server sul quale questo è ospitato.

Un principio è sicuramente quello della prossimità: nel momento in cui ti starai occupando di valutare la tua audience su Analytics ti consigliamo di valutare anche quale sia il Paese dal quale la maggior parte dei visitatori proviene.

Questo perché la prossimità del server che ospiti il tuo sito è importante, e più questo sarà “vicino” ai tuoi visitatori, più veloce sarà il sito stesso.

Allo stesso modo, ti consigliamo di non risparmiare troppo nel momento in cui sceglierai i tuoi servizi di hosting.

Certo, per un piccolo sito, o un blog non ancora famoso, non dovrai spendere migliaia di euro, ma neppure dovrai accontentarti troppo di ciò che potrai trovare a buon mercato.

Valuta tutti i servizi offerti, perché il server sarà un elemento essenziale da considerare per un sito in WordPress che sia realmente performante.

Leggi anche:  Salesforce adatta il suo service cloud ai nuovi canali di comunicazione digitale

Scegli il tema più adatto

Anche il tema è un tasto molto delicato e, al tempo stesso, importante per chi voglia velocizzare il proprio sito internet in WordPress.

Certo, molti temi sono bellissimi e coreografici, ma possono rallentare moltissimo il caricamento del tuo sito.

Cerca, quindi, un compromesso tra aspetto esteriore e velocità di caricamento dei contenuti. Pensa, inoltre, che molto farà la tua personalizzazione: potrai sempre trasformare quello che in origine era un tema assolutamente banale in qualcosa di straordinario.

Ed ecco che, quindi, qui si prende in considerazione un altro elemento molto importante per quanto riguarda il tema di WordPress: la personalizzazione.

Evita di scegliere temi che non ti consentano di intervenire sul loro aspetto, perché questi potranno non essere durevoli nel tempo.

Come velocizzare un sito WordPress: i plug-in

Molti pensano che i plug-in siano gli elementi peggiori per la velocità di un sito, ma questa nozione è sbagliata.

Puoi avere un sito molto lento a causa dei 5 plug-in che avrai scelto, ed uno molto veloce, anche se siano in esso presenti 20 plug-in.

Dovrai, quindi, concentrarti anche in questo caso sulla qualità della tua scelta.

Nel momento in cui sceglierai i plug-in da utilizzare guarda le recensioni che saranno state rilasciate per quei componenti aggiuntivi, il numero di stelle e anche la quantità di download che il singolo componente avrà.

In questo modo potrai farti un’idea del plug-in, del suo funzionamento e anche delle performance che potrà assicurare al tuo sito internet.

Allo stesso tempo, il consiglio è quello di non fossilizzarti sulla tua prima scelta. Dopo alcuni mesi, alcuni plug-in possono diventare obsoleti e rallentare di molto il tuo sito.

Leggi anche:  Donald Trump accusa Facebook e Twitter di "terribili pregiudizi”

Controlla periodicamente, quindi, le soluzioni presenti e, nel caso in cui ciò sia necessario, scegli delle valide alternative.

Come velocizzare il tuo sito WordPress: la cache

Un tipo di plug-in che non potrai ignorare sarà quello relativo al caching dei tuoi file, soprattutto immagini ma anche riferimenti ai dati personali di chi visiti il tuo sito.

Un plug-in che ti consenta di effettuare in modo semplice il caching ti darà anche la possibilità di ridurre notevolmente i tempi di caricamento del tuo sito, a favore, quindi, di una maggiore usabilità da parte degli utenti.

Come velocizzare il tuo sito in WordPress: le immagini

Un componente che spesso rende davvero lenti i siti in WordPress è costituito dalle immagini.

Certo, le immagini e le animazioni possono essere molto belle, ma in alcuni casi possono penalizzarti in modo notevole.

Un modo grazie al quale velocizzare il tuo sito WordPress in poche mosse sarà quello di comprimere in formati più leggeri le tue immagini prima di caricarle.

Cerca il giusto bilanciamento tra quella che sarà la qualità dell’immagine, e la velocità di uploading del tuo sito internet.

Come velocizzare WordPress: i commenti

Anche la gestione dei commenti sul tuo sito WordPress ti consentirà di avere un blog o uno spazio su internet molto più veloce.

I commenti, infatti, sono necessari solo in alcuni casi, e potrai decidere tu che cosa fare con questa parte del tuo sito.

Esistono, quindi, diverse soluzioni:

  • Disabilita i commenti

Disabilitare i commenti ti consentirà di non avere troppo “materiale” da caricare all’interno delle tue pagine.

Potrai prendere questa decisione nel momento in cui tu abbia generato pochi commenti, e questi non siano necessari al fine di rendere il tuo sito appetibile.

  • Ottimizza la gestione dei commenti
Leggi anche:  Le autorità cinesi hanno in programma di abbandonare la tecnologia di fabbricazione straniera entro il 2023

Puoi anche ottimizzare ciò che WordPress ti offre in origine per quanto riguarda la gestione dei commenti.

In particolare, potrai decidere di non mostrare i commenti “in chiaro” nel momento in cui la pagina venga caricata, ma di consentire ai tuoi utenti di vedere i commenti cliccando appositamente sulla sezione inferiore del tuo articolo o del tuo post.

  • Utilizza un sistema di terze parti

Infine, esistono sistemi di terze parti, come alcuni plug-in, che ti consentiranno di gestire i commenti in automatico.

Come puoi immaginare, anche in questo caso dovrai scegliere in modo attento il tipo di plug-in, per evitare di rendere ancora più lento il tuo sito.

Come velocizzare disabilita gli embed

Infine, in molti siti internet oggi sono presenti video e altri elementi in “embed”, quindi incorporati all’interno del codice della pagina.

Se questa funzione è utile, è anche vero che può rallentare di molto il caricamento del tuo sito.

Quindi, disabilita l’embed per i video, i tweet e tutti gli altri elementi multimediali che non siano necessari.