Microsoft Project xCloud si estende ai dispositivi iOS

Microsoft Project xCloud si estende ai dispositivi iOS
Ascolta l'articolo

La beta di Project xCloud, l’app che permette di giocare alla propria console sfruttando un semplice smartphone, arriva anche su iPhone anche se limitata a un certo numero di utenti

Dopo il primo avvio in anteprima sui telefoni Android, Project xCloud di Microsoft si sta avvicinando al mondo iOS. A partire da ieri, i proprietari di iPhone e iPad possono provare il servizio di streaming gaming tramite la piattaforma TestFlight di Apple. Trattandosi di una beta, ci sono un paio di cose da tenere a mente. La prima è che l’anteprima è limitata a 10.000 persone, quindi c’è una buona probabilità che non tutti saranno in grado di accedere.

Al momento, la versione beta è disponibile solo negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Canada. Allo stesso modo, chi dovesse entrare, probabilmente andrà incontro a crash ed errori, visto che il funzionamento viene deciso da Microsoft che potrebbe, ad un certo punto, decidere di estendere l’anteprima anche fuori, mantenendo però lo stesso numero di beta tester.

Project xCloud, come funziona

Inoltre, a causa di una politica di App Store, Microsoft afferma che la versione beta inizierà con un solo titolo disponibile, Halo: The Master Chief Collection, con lo streaming non incluso in questo momento. Se nessuna delle limitazioni sembra un motivo per saltare la beta, un lancio completo è probabilmente ancora a distanza di mesi. Nonostante ciò, Project xCloud si sta lentamente trasformando in un solido servizio.

Rispetto a Google Stadia, Microsoft è stata intelligente nel non compromettere le funzionalità come l’output 4K, lavorando per far funzionare la piattaforma nel miglior modo possibile a 720p. Come sappiamo, la versione beta funziona anche in Italia su Android, senza peraltro limiti di registrazioni. Certo, serve una rete internet di spessore, a banda larga, e con il 5G dietro l’angolo le cose non potranno che migliorare.

Leggi anche:  Minsait e Bidafarma insieme per la diagnosi precoce dei tumori della pelle