Trip Trainer: vivere i contesti culturali del territorio attraverso le discipline sportive e il welfare

Trip Trainer: vivere i contesti culturali del territorio attraverso le discipline sportive e il welfare
Ascolta l'articolo

Da Consoft Sistemi un ecosistema creato per chi vuole vivere Sport, Discipline e Benessere senza rinunciare alla Cultura

Trip Trainer è un ecosistema, creato da una start up incubata da Consoft Sistemi, per chi vuole vivere Sport, Discipline e Benessere senza rinunciare alla Cultura.

“Qui – ha illustrato Antonio Chirato, Chief Operational Office di TripTrainer – gli appassionati e i praticanti di sport e discipline come la danza, lo yoga, il trekking e tanti altri, possono vivere diversi contesti culturali attraverso il proprio sport o disciplina preferiti rimanendo aggiornati sulle opportunità del territorio”.

Si tratta di una piattaforma che si rivolge anche ad enti ed aziende che desiderano espandere i propri servizi di welfare integrando attività sportivo-culturali originali per i propri dipendenti e collaboratori.

“Le attività proposte – ha proseguito Antonio Chirato – sono frutto del lavoro e della collaborazione tra professionisti certificati e creativi provenienti dai settori dello sport e da quelli strettamente culturali come personal trainer, maestri di yoga, istruttori di trekking, ma anche artisti, guide turistiche, coach, medici e tanti altri. Una community innovativa ricca di visibilità, collaborazioni e opportunità”.

Gli utenti di Trip Trainer sono molteplici. Ci sono i Triper, ovvero coloro che vogliono andare oltre l’allenamento o la lezione tecnica e desiderano approfondire nuovi contesti culturali attraverso il proprio sport o disciplina preferiti. In questo caso l’utente può creare veri e propri percorsi che legano la propria disciplina alla cultura e persino accedere a offerte specifiche legate al benessere e alla salute. I Triper possono registrarsi a questo indirizzo.

Ma Trip Trainer è utilizzato anche dai professionisti e dalle organizzazioni dello sport e di discipline che lo interpretano come un ecosistema in grado di creare e gestire FitTrip legando la propria disciplina a specifiche tematiche culturali. Inoltre, aiuta a instaurare nuove attività con esperti di altri settori.

Leggi anche:  Work-life balance, l’equilibrio che fa crescere le imprese

“In altre parole – ha sottolineato Antonio Chirato – si tratta di un canale innovativo su cui promuovere e raggiungere chi desidera vivere il proprio sport o disciplina senza rinunciare alla cultura. Per i Trainer il sistema prevede un costo del servizio solo in caso di guadagno ed è possibile registrarsi qui.”

L’ecosistema di Trip Trainer non è diedicato solo a chi vuole vivere le attività sportivo-culturali e ai trainer, ma è anche aperto ai cosiddetti Teammate, ovvero ai professionisti e alle organizzazioni interessate al mondo dello sport e delle discipline come guide, fornitori, Enti Culturali, studiosi, artisti. Qui, registrandosi al link, queste categorie possono ricercare collaboratori, proporre progetti e idee, pubblicare videopodcast tematici, ecc.

“Naturalmente – ha concluso Antonio Chirato Trip Trainer è aperto anche a tutte le aziende con forte Vision su Sport, Benessere e Cultura e può essere utilizzata come vetrina dinamica nella quale descrivere le proprie attività e i propri servizi”.