Trend Micro numero uno in Hybrid Cloud Security

Trend Micro numero uno in Hybrid Cloud Security
Ascolta l'articolo

Il market share Trend Micro è superiore di tre volte rispetto al vendor numero due

Trend Micro annuncia di essere stata riconosciuta come azienda numero uno nel market share 2019 per la Hybrid Cloud Workload Security, secondo il report di IDC “Worldwide Hybrid Cloud Workload Security Market Shares, 2019(doc #US46398420, June 2020).

Con un market share del 29,5% nel 2019, tre volte tanto quello del vendor in seconda posizione, Trend Micro è stata descritta nel report come il “gorilla da 1.000 kg” e il “leader che domina la protezione dei workload SDC”.

“Come sottolinea IDC nel report, la nostra posizione di leadership in questo settore non è casuale. Abbiamo capito l’importanza della protezione dei workload più di dieci anni fa e da quel momento abbiamo lavorato sulle nostre capacità”. Ha affermato Alessandro Fontana Head of Sales di Trend Micro Italia. “Altri vendor si dichiarano leader ma il quadro di IDC afferma che Trend Micro continua a primeggiare grazie a nuovi prodotti e nuove capacità pensate appositamente per supportare le crescenti ambizioni delle aziende nel cloud ibrido e nei servizi per le infrastrutture cloud”.

IDC definisce la protezione dei workload hybrid cloud come la messa in sicurezza delle VM e dei container che vengono eseguiti negli ambienti SDC. Trend Micro ha cominciato a lavorare alla protezione di questi ambienti nel 2009, investendo in maniera significativa in una strategia di intrusion-prevention host-based e di firewall per ambienti cloud e data center virtualizzati.

Lo studio di IDC sottolinea che il merito della posizione di Trend Micro si deve anche all’acquisizione di Cloud Confirmity, che permette alle aziende di risolvere le problematiche di un’errata configurazione degli ambienti cloud. Inoltre, la partnership con Snyk aiuta a risolvere le vulnerabilità che derivano dalle attività open source dei team DevOps.

Leggi anche:  Scoperte vulnerabilità nel sistema ClickShare di Barco

In seguito all’acquisizione di successo di Cloud Conformity, AWS “Technology Partner of the Year 2019”, Trend Micro ha continuato a lavorare sulle proprie capacità attraverso il supporto per le VM sulla Google Cloud Platform (GCP), la protezione della piattaforma Kubernetes e l’integrazione delle scansioni delle immagini dei container nel Google Kubernetes Engine (GKE).

Trend Micro ha creato un GCP Connector per automatizzare il discovery e la protezione delle istanze VM GCP ed è stata nominata Google Cloud Technology Partner of the Year 2019 per la security.

Secondo IDC “Trend Micro non si è adagiata sulla propria posizione ma ha continuato a investire”. Per questo l’azienda alla fine del 2019 ha presentato Cloud One, una piattaforma SaaS che aiuta le aziende a risolvere le sfide di cloud security in diverse aree chiave come i data center, i server, le VM, i workload, i container, la gestione della postura cloud e molto altro ancora.

ll riconoscimento del report IDC market share si affianca a quello ottenuto dallo studio Forrester Wave: Cloud Workload Security, Q4 2019.