Apple CarKey è disponibile per iPhone e Apple Watch

Ascolta l'articolo

Chiunque possegga una BMW prodotta dopo il 1 luglio può già usare lo smartphone come chiave di accesso

La funzionalità Apple CarKey è finalmente disponibile, anche se sospettiamo che solo pochi la utilizzeranno effettivamente. Il 15 luglio, Apple ha lanciato CarKey come parte dell’aggiornamento WatchOS 6.2.8 e di iOS 13.6. La società ha annunciato per la prima volta la novità all’evento WWDC del mese scorso. Per chi lo avesse perso, CarKey consente ai dispositivi Apple di bloccare, sbloccare e avviare in remoto veicoli compatibili.

Lavora tramite l’app Apple Wallet su iPhone o Apple Watch e permette di condividere le chiavi con un massimo di cinque amici tramite iMessage. Gli utenti possono concedere vari livelli di accesso ai loro amici e, se un dispositivo dovesse essere perso o rubato, le chiavi digitali possono essere disabilitate tramite iCloud.

Apple CarKey, per ora accesso limitato

Alla base di tutto ciò, deve esservi un veicolo che effettivamente supporta CarKey. BMW è uno dei primi produttori ad aver collaborato con Apple. Attualmente, qualsiasi Serie 1, 2, 3, 4, 5, 6, 8, X5, X6, X7, X5M, X6M o Z4 possono utilizzare CarKey, purché l’auto sia stata prodotta dopo il 1 luglio 2020. A quel punto, basta aggiornare iPhone o Apple Watch e avvicinarlo alla portiera dell’auto. Da lì, va poi posizionato sul caricabatterie Qi centrale e toccare il pulsante di accensione.

Apple non ha ancora annunciato quali altre case automobilistiche prevedono di supportare CarKey. Per chi lo volesse, è possibile installare l’aggiornamento direttamente dallo smartphone andando in Impostazioni > Generali > Aggiornamento software. Dopo aver richiesto l’aggiornamento (tap su “Scarica e installa”), verrà scaricato. Il sistema prepara l’update e, dopo alcuni minuti, viene installato automaticamente. Ovviamente, il discorso non vale per chi ha installato sul telefono la beta di iOS 14, che verrà condiviso pubblicamente (con le dovute migliorie software) con il lancio dei nuovi iPhone 12.

Leggi anche:  Ikea produrrà più energia di quanta ne consuma entro il 2020