Fincons Group tra i sette nuovi membri della HbbTV Association

Fincons Group tra i sette nuovi membri della HbbTV Association
Ascolta l'articolo

Fincons, FreeWheel, HiSilicon, Realtek, Salto, Teduin, Xperi i sette nuovi membri dell’Associazione HbbTV

L’Associazione HbbTV, una iniziativa globale dedicata alla definizione di standard aperti per la distribuzione di servizi interattivi, sia via broadcast che via broadband, attraverso televisori e set-top box connessi alla rete, è orgogliosa di annunciare che sette nuove società hanno aderito all’associazione negli ultimi 12 mesi.

I nuovi membri sono important fornitori di servizi, società tecnologiche e operatori di piattaforme: Fincons Group, FreeWheel (Comcast International France), HiSilicon Technologies, Realtek Semiconductor Corporation, Salto, Teduin e Xperi Corporation.

“Le difficoltà dei mesi scorsi hanno dimostrato che la trasmissione televisiva è una fonte preziosa e affidabile di notizie, di informazione e di intrattenimento per il grande pubblico”, ha affermato Vincent Grivet, presidente dell’associazione HbbTV. “Gli aumenti degli ascolti confermano l’importanza del ruolo delle emittenti televisive nel competitivo panorama mediale odierno. E quando alla tradizionale trasmissione televisiva si aggiungono servizi via internet come la “catch-up TV”, il “restart”, le librerie di contenuti on-demand e altri contenuti interattivi grazie alla tecnologia ibrida HbbTV, si crea un’esperienza di visione avvincente”.

Francesco Moretti, deputy CEO del Gruppo Fincons, ha dichiarato: “In Fincons puntiamo ad accelerare il decollo di nuove applicazioni che utilizzano HbbTV, in combinazione con tecnologie AI e cloud, per migliorare ulteriormente la personalizzazione dell’esperienza televisiva, il coinvolgimento degli utenti e la monetizzazione. La nostra maggiore attenzione sono i cittadini per fornir loro intrattenimento, accessibilità e allarmi emergenti”.

Thomas Bremond, General Manager International di FreeWheel, ha aggiunto: “Siamo lieti di mettere la nostra esperienza al servizio di questa importante iniziativa globale. I servizi TV interattivi e la personalizzazione sono componenti chiave del futuro della pubblicità televisiva. E man mano che questi servizi cresceranno e si evolveranno, sarà fondamentale la collaborazione di tutta l’industria per mantenere la trasparenza e la massima qualità per tutte le soluzioni”.

Leggi anche:  Fischio d’inizio: come il 5G può trasformare l'esperienza dei tifosi

Thomas Follin, CEO di Salto, ha dichiarato: “HbbTV sarà la chiave per portare l’innovativo servizio Salto su tutti gli schermi TV di Francia; diventare membri di HbbTV è stato naturale, un modo per collaborare con gli attori mondiali dell’ecosistema TV in un impegno futuro per sviluppare ed integrare le specifiche HbbTV. Ci impegniamo a supportare la tecnologia HbbTV come abilitatore e catalizzatore di un ambiente aperto per servizi TV innovativi come è stato negli ultimi 10 anni”.

Juan Manuel Martín, CEO di Teduin, ha aggiunto: “Siamo orgogliosi di contribuire alla diffusione e alla conoscenza mondiale della tecnologia HbbTV, soprattutto in Spagna, dove le esigenze del mercato stanno crescendo in modo esponenziale. Le opportunità disponibili attraverso la trasmissione ibrida, come la catch-up TV di 7 giorni o l’accesso all’archivio di contenuti classici della televisione pubblica, assicurano che l’esperienza dell’utente sia completa. Sempre più canali si uniscono ai vantaggi della tecnologia HbbTV e siamo fiduciosi che la nostra scommessa su HbbTV sia un successo”.

Ted Laverty, vice presidente global standards di Xperi Corporation, ha dichiarato: “In Xperi, ci concentriamo sul rendere l’intrattenimento più divertente, quindi siamo lieti di entrare a far parte di HbbTV in un momento in cui la nostra attività si sta espandendo nel mondo della TV connessa grazie alla fusione con TiVo. Lavorare con organizzazioni di standardizzazione come HbbTV per sviluppare specifiche riconosciute in tutto il settore garantisce che i fornitori di tecnologia, gli operatori, le società di elettronica di consumo e il consumatore stesso possano trarre vantaggio dalle nuove opportunità e dai nuovi casi d’uso offerti dai dispositivi connessi”.

Leggi anche:  Non solo switch e Wi-Fi, il network di sesto senso di HPE Aruba

Con i nuovi membri, la base associativa di HbbTV sale a 78 aziende provenienti da tutte le aree del settore del broadcasting e della banda larga.