Gli 007 francesi censurano Wikipedia

I servizi segreti francesi hanno imposto la chiusura di una pagina dedicata alla base militare di Pierre-sur-Heaute. A Berlino invece un’organizzazione sconosciuta chiede di apparire sull’encilopedia libera

I servizi segreti francesi hanno imposto a un redattore di Wikipedia, che conta più di 1 milione di pagine in italiano, di rimuovere una pagina dedicata alla stazione militare di Pierre-sur-Haute perché conteneva informazioni militari riservate. Wikimedia Foundation non aveva accolto le richieste della Direction Centrale du Renseignement Intérieur (DCRI) che si è quindi rivalsa sull’autore della pagina.

La vicenda

La DCRI aveva richiesto al Wikimedia Foundation di eliminare la pagina dedicata alla base militare perché conteneva informazioni riservate. Dopo il netto rifiuto dagli amministratori dell’enciclopedia libera, l’intelligence ha contattato il redattore della voce su Wikipedia che, per evitare l’arresto, ha preferito eliminare il contenuto, nonostante ciò sia contro la filosofia che guida il progetto di Jimmy Wales.

Anche l’ICD vuole una sua voce

C’è chi vuole censurare Wikipedia, che in Inghilterra è diventata una fonte più attendibile rispetto ai nonni per i più piccoli, e c’è che invece vuole apparirvi. L’Institute for Cultural Diplomacy (ICD) di Berlino, organizzazione semisconosciuta che si occupa di promozione del dialogo fra le culture, ha inviato una lettera scritta dai propri avvocati a Benjamin Mako Hill, volontario dell’enciclopedia libera che aveva rimosso la voce che riguardava l’istituto non sapendo della sua esistenza. La pagina era stata creata dagli stessi responsabili dell’ICD, anche se assomiglia più a una pagina pubblicitaria che a una definizione enciclopedica.

Leggi anche:  Spotify si arrende agli artisti e modifica le regole contro l'odio