Kim Dotcom sfida i pirati, 10mila euro a chi hackera Mega

Il fondatore di MegaUpload ha offerto 13.500 dollari a chiunque troverà delle falle nel sistema di Mega

Kim Dotcom, fondatore di Megaupload, vuole dimostrare la sicurezza del suo nuovo servizio di cloud storage Mega, che conta già un milione di iscritti, e allo stesso tempo controllare che non ci siano “falle” nel sistema.

10mila euro a chi trova bug in Mega

Dotcom ha offerto 13.500 dollari (circa 10mila euro) a chiunque scopra un bug in Mega, che rende disponbili 50 Gb di storage gratuito. La sfida di Dotcom servirà non solo a dimostrare la sicurezza del sistema, che il suo fondatore ritiene impenetrabile,  ma anche a tappare eventuali falle non rilevate nella crittografia. Dopo il furto del dominio in Angola e i finti motori di ricerca per Mega, ora Dotcom si avvale dell’aiuto degli hacker per migliorare la sicurezza del suo nuovo prodotto.

 

Leggi anche:  Digital marketing: la storia di Socialness