Android, poco valore ma grandi opportunità

Android, poco valore ma grandi opportunità
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

In base ai calcoli che si possono desumere dai documenti forniti da Google in occasione della risoluzione della causa con Oracle, il giornale inglese Guardian stima che Android, dal 2008 a oggi, ovvero dal momento della sua introduzione sul mercato, abbia generato ricavi pari a 550 milioni di dollari. Una cifra non certo esaltante considerato che il fatturato complessivo di Google ammonta a 38 miliardi di dollari. E una cifra molto contenuta rispetto ai guadagni che Google totalizza sulla componente mobile, 2,5 miliardi, in gran parte generati da ricavi su iPhone e dall’uso di proprie applicazioni e relativi introiti pubblicitari.

La progressione del sistema operativo di Google è significativa. In base al grafico pubblicato da Asymco la media di attivazione giornaliera è stata, fino all’agosto scorso, di circa 1 milione di nuove unità, mentre nel corso di quest’anno dovrebbe raggiungere una crescita di 1,5 milioni di unità giornaliere. Progressione che porta Asymco ad affermare che a fine anno Android potrebbe arrivare a una cifra prossima a un miliardo di installazioni. Numeri impressionanti se si pensa che il numero di Pc installati a livello mondiale è di 1,25 miliardi di unità. Sommando le vendite della Apple ciò vuol dire che il mercato che fa riferimento a iPhone e dispostivi Android supererà e surclasserà le vendite di personal computer.

Le potenzialità di monetizzazione di Android sono, quindi, tuttora aperte. I numeri di diffusione del sistema operativo, e le stime di crescita, lasciano presupporre che Google abbia ampi spazi per incrementare le quote di fatturato sulla componente mobile in misura di gran lunga superiore a quanto avvenuto finora.


  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
Categorie: Hi-Tech