A Torino il car sharing si fa elettrico

Gtt porterà 20 auto elettriche e 10 colonnine di ricarica per il servizio di car sharing cittadino “Io Guido”

Nell’ottica di trasformare Torino in una città più SMART, il Comune ha deciso di arricchire il parco macchine del car sharing cittadino “Io Guido” con 20 nuove vetture elettriche. Con esse saranno installate 10 colonnine di ricarica rapida in alcuni punti strategici della città. Un servizio simile è stato avviato a Genova settimana scorsa.

Io Guido

A farsi carico del progetto sarà Gtt, che attraverso la sua società partecipata Car City Club che gestisce il servizio, procederà all’acquisto delle auto e delle colonnine per una spesa di circa 579mila euro. Attualmente il car sharing del capoluogo piemontese conta 120 auto a benzina, metano e diesel e 64 parcheggi. Dal 2008 è disponibile anche un servizio di van sharing per il trasporto delle merci. Secondo il Comune il 25% di chi utilizza il servizio ha abbandonato la propria automobile.

Leggi anche:  Da Internet of Things a Internet of People: la visione di TESISQUARE a supporto delle cure mediche