Virgin Atlantic porta i Google Glass in orbita

Il personale di bordo della categoria Upper Class utilizzerà gli occhialini di Google e altre tecnologie indossabili come parte di un progetto pilota

Google Glass ad alta quota. Non è il titolo di un thriller hollywoodiano (anche se ci si potrebbe pensare) ma il claim che potrebbe usare la Virgin Atlantic, prima compagnia aerea a dotare il proprio staff degli occhialini iper connessi. Dopo la polizia di New York, anche il personale della Virgini Atlantic utilizzerà i Glass per tenere aggiornati i passeggeri sulle ultime informazioni di volo, il meteo e gli eventi che si tengono presso le destinazioni e gli scali previsti. Il tutto sarà tradotto in diverse lingue.

Non solo Glass

Il futuro prevede molto altro. Il personale di bordo potrebbe essere informato sulle abitudini alimentari dei passeggeri, oltre ad eventuali problemi fisici e necessità individuali. Presso l’aeroporto di Heathrow in Inghilterra, la compagnia testerà presto l’utilizzo di iBeacon, la tecnologia Bluetooth a basso consumo che permette agli utenti iOS di ricevere notifiche nelle vicinanze di alcuni posti, tra cui offerte e sconti di negozi e avvisi di volo dei gates.  

Leggi anche:  Connettività 5G contro il Coronavirus, dalla Cina arrivano i robot-poliziotto