Dal 3 marzo on line il nuovo store Alfa Romeo

Sarà attivo a partire dal 3 Marzo 2010 il nuovo shop online Alfa Romeo: un sito interamente dedicato al mondo del Biscione, dove gli appassionati potranno navigare in modo semplice e intuitivo e scoprire tutte le novità sugli ultimi articoli del merchandising ufficiale.

Nell’anno che celebra il Centenario, Alfa Romeo presenta uno strumento web che richiama lo stile sportivo e accattivante del marchio, in grado di raccogliere una vasta gamma di prodotti di Licensing, realizzati in collaborazione con importanti partner come Jaggy e Italia Independent ma anche idee regalo, accessori auto e numerosi articoli di Merchandise.

Lo store virtuale è stato progettato per far scoprire ed esaltare la realtà di un brand storico dalla forte connotazione italiana che nei suoi cento anni di vita ha saputo rimanere al passo coi tempi senza dimenticare le proprie radici e il proprio passato.

L’interfaccia lineare e le funzionalità al servizio del navigatore consentono un orientamento intuitivo attraverso le diverse categorie, permettendo così un’esplorazione semplice, veloce e approfondita.

All’immagine di ogni prodotto infatti vengono affiancati testi e informazioni tecniche in grado di fornire all’utente in modo immediato tutti i dettagli.

Ogni scheda prodotto è arricchita dalle funzionalità di social networking che consente, a ciascun navigatore e acquirente di condividere immediatamente con i propri amici di Facebook, Twitter e Delicious ciò che si sta guardando e acquistando dallo Store.

Frequenti saranno le proposte esclusive a edizione limitata, offerte speciali dedicate e a breve, anche la possibilità di votare alcuni articoli, per rendere più interattivo e user friendly il “negozio” e conoscere sempre in tempo reale l’opinione degli Alfisti.

www.store.alfaromeo.com è stato realizzato da Display, E-commerce Solution Provider con oltre dieci anni di attività in Europa, in consulenza strategica, web design, sviluppo software, logistica e marketing online.

Leggi anche:  Apple, Google e Microsoft collaborano per fornire accesso digitale alle cartelle cliniche dei pazienti