Samsung: stabilimento record in Vietnam

8mila persone pronte a insediarsi nel nuovo polo dell’azienda che produrrà principalmente display e schermi

Secondo le autorità locali è stato già tutto deciso: Samsung realizzerà un nuovo stabilimento a nord di Bac Ninh che darà lavoro a 8mila persone con un fatturato di 1,5 miliardi di dollari entro il 2016. Il nuovo polo, che sarà pronto per il 2015 sarà specializzato nella produzione di display, con una stima annua di circa 48 milioni di pezzi spediti tra cui quelli per smartphone e tablet. Il colosso sudcoreano non produce solo per sé ma ha una folta schiera di clienti a cui potrà garantire il rispetto di tempistiche di consegna degli schermi in una quantità maggiore dell’attuale.

Display a go-go

Pare che Samsung abbia scelto il Vietnam come sede dello stabilimento con la prospettiva che il paese sarà tra quelli dove la domanda di hi-tech crescerà notevolmente nei prossimi anni; per questo l’azienda vuole farsi trovare pronta a monopolizzare l’interesse dei consumatori, garantendosi una gamma di dispositivi pronti per la vendita localmente. Secondo alcune fonti vicine alla casa produttrice, Samsung realizzerà i display sia per prodotti di fascia alta che per i middle e low-cost, quelli più richiesti dai mercati emergenti. Nel polo vietnamita si insedierà quindi la Samsung Display di cui Samsung Electronics possiede l’84,4% delle quote e da cui riceve schermi per smartphone, tablet, monitor e altri prodotti di consumo.

Leggi anche:  Nuovi trend tecnologici e di mercato: la visione di Engineering