Il Samsung Galaxy Edge sta per arrivare in Italia

Sarà l’operatore H3G il primo a sdoganare lo smartphone con un lato curvo. Il prezzo di Samsung è proibitivo, meglio affidarsi all’abbonamento

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato.

C’erano anni in cui la succursale italiana di 3 era tra le più attive in Europa per portare i nuovi terminali ai clienti pochissimo tempo dopo l’annuncio. Erano anni in cui Motorola lanciava il primo videofonino, LG seguiva a ruota e attuali colossi come Apple e Samsung preparavano i loro primi colpi da assestare al mercato. Ancora una volta “H3G” si fa portare di quell’innovazione necessaria al mondo degli smartphone, diventando il primo operatore nazionale a rendere disponibile il Samsung Galaxy Edge, esemplare unico (almeno finora) di telefonino con un lato curvo. Il funzionamento del del dispositivo, ufficializzato nel corso dell’ultima IFA di Berlino, è molto semplice: completamente full-touch, sul lato destro si trova una curva che non interrompe il display ma lo porta più in basso, rendendo disponibili una serie di funzioni aggiuntive a cui accedere in orizzontale.

L’offerta di 3 Italia

A quanto pare, manca davvero pochissimo per la disponibilità del nuovo Galaxy. Nonostante il pizzico di novità portata da questo terminale, il punto di domanda che si erge su Samsung non è da poco. Il fatto di avere un display curvo sarà considerato dagli acquirenti un vero valore aggiunto? Di certo 3 lo considera tale. Non si può giudicare altrimenti visto il prezzo che Samsung ha scelto per lo smartphone: tra gli 849 e gli 899 in vendita libera, ovvero senza abbonamenti alcuni. Legame (per i soliti 30 mesi) che invece potrà essere scelto da chi vorrà comprare il telefono con la 3, scegliendo tra le nuove tariffe che il gruppo sceglierà di affiancare, probabilmente le stesse già attive per i modelli di punta in portfolio, come il Galaxy S5 e gli iphone 6 e 6 Plus. La disponibilità? In Danimarca, prima paese a riceverlo, arriverà il 12 dicembre. Secondo indiscrezioni anche da noi il day one dovrebbe essere quello.

Leggi anche:  Assinter in visita al Global Cloud Data Center di Aruba