Apple strizza l’occhio alla Cina: Tim Cook si iscrive a Weibo

tim cook di apple si iscrive a weibo

Il CEO di Apple Tim Cook si è iscritto al social network cinese Weibo. Nel Paese orientale la Mela ha visto crescere il fatturato del 71%

Weibo, il più grande social network cinese che conta 200 milioni di utenti attivi mensili, può contare su un nuovo e popolare iscritto. Il CEO di Apple Tim Cook ha ieri creato un proprio profilo certificato sulla piattaforma orientale che ha già raggiunto i 333mila follower in poche ore. “Ciao Cina! Sono felice di essere di nuovo a Pechino per annunciare nuovi programmi dedicati all’ambiente”, ha esordito il manager di Cupertino.

Apple punta sulla Cina

L’iscrizione di Tim Cook a Weibo ha una valenza strategica per Apple. Nonostante il sorpasso di Samsung a livello globale, nel primo trimestre 2015 la Mela è riuscita a vendere in Cina milioni di iPhone 6 e ha registrato un fatturato di 16.82 miliardi di dollari (+71% rispetto al 2014). In prospettiva Pechino potrebbe diventare il mercato di riferimento per Cupertino. Già ora la distribuzione di smartphone nel Paese asiatico è superiore a quella statunitense. Inoltre, l’azienda di Cupertino ha avviato in Cina la costruzione di un gigantesco impianto per l’energia solare e con il supporto del WWF gestirà in modo sostenibile 400mila ettari di foreste da cui ricavare il materiale per gli imballaggi.

Anche altri big del settore tecnologia guardano con interesse alla Cina. Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg è iscritto a Weibo come Cook e durante un incontro presso l’Università Tsinghua di Pechino ha risposto in perfetto mandarino alla domande degli studenti.

Leggi anche:  Instagram, novità per creator e follower