Google rinnova il proprio marchio

google

Google ha modificato il carattere del proprio marchio per omologarlo al Material Design e renderlo più fruibile su schermi grandi e piccoli

Fin dagli esordi il marchio di Google è stato caratterizzato dalla presenza dei colori primari più il verde e dalle “e” finale inclinata a simboleggiare il carattere non convenzionale dell’azienda. Alla luce della diffusione dei dispositivi mobili e wearable, oltre alla profonda ristrutturazione aziendale conseguente alla nascita di Alphabet, Big G ha scelto di rinnovare il suo marchio per renderlo più moderno senza snaturarlo.

Google adotta un nuovo marchio

Il nuovo carattere scelto da Google per il suo marchio si chiama “Product Sans” ed è stato pensato per essere ben leggibile sia sugli schermi ampi sia su quelli più ridotti degli smartwatch. Inoltre, il font è stato scelto per essere più in linea con le nuove caratteristiche di design imposte dal Material Design di Android. Anche il logo si modifica con un occhio verso il passato tornando ad essere una “G” con tutti i colori che rappresentano l’azienda di Mountain View. Recentemente anche Facebook ha modificato il proprio marchio per renderlo meglio fruibile su ogni tipo di schermo.

google_nuovo_logo

“Gli utenti ora utilizzano Google con una costellazione di dispositivi – ha spiegato Google in una nota – e il nostro brand dovrebbe esprimere la stessa semplicità e la stessa piacevolezza d’uso che si aspettano dalla nostra homepage, nel momento in cui fruiscono appieno delle opportunità dei nuovi dispositivi e delle nuove superfici con cui interagiscono”.

[ot-video type=”youtube” url=”olFEpeMwgHk”]

Leggi anche:  WhatsApp limiterà le funzionalità per chi rifiuta la condivisione dei dati con Facebook