Settembre, i giri di poltrona dell’ICT

JEAN-PIERRE BRULARD

Ha dalla sua oltre 25 anni di trascorsi professionali in entità di primo piano dell’ambito IT, quali Business Object/SAP, IBM, Sun Microsystems e Unisys. Ed è presente sin dal 2009 in VMware, realtà per la quale Brulard ricopre ora l’incarico di senior vice president e general manager EMEA. Un ruolo che, rispetto al precedente incarico di vice president della Southern Region EMEA, lo vede prendere il posto di Maurizio Carli, a sua volta divenuto general manager della regione America della multinazionale.

FREDERIC BATUT 

Polycom lo ha nominato area sales vice president per la regione Sud Europa (Francia, Spagna, Portogallo e Italia), nel cui ambito è responsabile di gestire i ricavi e di promuovere l’adozione delle soluzioni video, voice e content collaboration della società. Quella di Batut è una militanza di lungo corso in azienda con svariate posizioni ricoperte, fra cui l’ultima di direttore di canale sempre per l’area sud europea.

L. COLLACCIANI, A. LIVREA

Per entrambi due nuovi incarichi all’interno di Akamai Technologies. Luca Collacciani, in società dal 2008, ricopre ora il ruolo di senior director, Web Experience EMEA. Si è perciò trasferito a Londra per condurre la citata BU nell’area Europa, Medio Oriente e Africa dopo sette anni passati in qualità di regional manager di Akamai Italia. Ruolo quest’ultimo appannaggio oggi di Alessandro Livrea, in azienda dal 2011 come major account executive. Da segnalare come prima di entrare in Akamai, ambedue i manager operassero per Google Italy.

JOSEPH HANANIA

Forte dei suoi 28 e più anni di esperienza, sia a livello dirigenziale che nei comparti vendite, sviluppo, marketing e operations, è entrato in Xerox per condurre la divisione Growing Global Document Outsourcing Services Business. Una nuova tappa del cammino professionale di Hanania, dopo i ruoli di leadership detenuti in Oracle dal 2011, specie nel global sales development per l’Advanced Customer Support nei mercati verticali, e le pregresse posizioni di primo piano su scala globale in Microsoft e nella regione EMEA in Hewlett-Packard e Compaq Computer Corporation.

Leggi anche:  Cisco e Intesa Sanpaolo insieme per le imprese italiane

ADRIANO CECCHERINI 

General business director di SAP Italia. E’ questo il suo nuovo incarico all’interno di una divisione che segue più di 4.000 clienti con il supporto di oltre 200 partner, cui corrisponde la responsabilità di potenziare la strategia aziendale a beneficio delle PMI. Compito che Ceccherini, genovese, nato nel 1964, può svolgere grazie ai suoi 25 e più anni di esperienza nel contesto dell’innovazione, dove ha acquisito competenze manageriali e una vasta conoscenza dell’IT operando in realtà come Elsag (oggi Selex Elsag), Siebel Systems e Oracle.

DANILO CATTANEO

Salernitano, classe 1968, in Infocert dal 2010 come direttore generale, è andato ora ad affiancare tale carica con quella di amministratore delegato della società. Fra le tappe del percorso professionale di Cattaneo, oltre agli incarichi in Andersen Consulting (oggi Accenture), Sintel Consulting (Finmatica Group) e Magaldi Ricerche e Brevetti, spiccano i 12 anni passati in Oracle, con progressioni di carriera ogni due anni circa.

MASSIMILIANO BOSSI 

Su di lui è caduta la scelta di Check Point Software Technologies nell’affidare l’incarico di channel sales manager per l’Italia. E questo in virtù dell’esperienza accumulata dallo stesso Bossi nella gestione delle relazioni col canale IT, grazie ai precedenti ruoli di responsabilità ricoperti in realtà di primo piano, quali Trend Micro e Symantec, ove ha sviluppato relazioni con i maggiori rivenditori, distributori e VAR del nostro territorio.