Microsoft e Volvo creano lo showroom virtuale

microsoft volvo hololens

Grazie alla tecnologia degli HoloLens, le due aziende sperimentano un innovativo metodo di prova dei veicoli. Arriverà nel 2016

Quante volte si entra in un negozio di auto e si esce più indecisi di prima sul modello da acquistare? Spesso le idee che si hanno prima di varcare la soglia dello showroom vengono completamente rivoluzionate per vari motivi. Tra questi potrebbero esservi la visione di un’automobile che esteticamente piace di più, la gamma dei colori disponibili, gli accessori già installati e quelli da poter scegliere in seguito. Insomma, un cliente dovrebbe avere dinanzi agli occhi tutto il ventaglio di scelta possibile nel momento in cui si accinge a cambiare veicolo. Ed è quello che stanno per realizzare Microsoft e Volvo.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=DilzwF90vec”]

La magia della realtà virtuale

Per ovvie ragioni di spazio, le due aziende non realizzeranno uno spazio immenso in cui parcheggiare centinaia di veicoli. Tutto è concentrato in un ambiente molto piccolo, anche una normale stanza di un qualsiasi negozio. In che modo? Grazie agli HoloLens. Gli occhialini che mixano la realtà aumentata con quella virtuale, saranno la porta che nel 2016 aprirà ai possibili clienti di Volvo il garage di offerta automotive del gruppo. Si comincia con la Volvo S90 di cui si potranno visualizzare caratteristiche di design, tappezzeria ma anche meccaniche, per i più informati. Si arriva fino all’esperienza diretta in strada, con una demo in cui si vede la macchina viaggiare su strade diverse, anche innevate, così da rendersi conto dei benefici e del confort sugli itinerari più disparati, anche difficoltosi. Gli HoloLens ci venderanno la prossima automobile? Probabilmente si, ma è finora sembra la modalità più divertente per farlo.

Leggi anche:  Amazon lancerà nel 2022 i suoi primi satelliti