Auto senza pilota: c’é anche Volvo

La casa automobilistica testerà la sua versione di mezzo intelligente tra le strade di Londra nel 2017

Le auto senza pilota sono pronte ad invadere le nostre città. Dopo i progetti, più che conosciuti di Google, e le invenzioni di Tesla, potrebbe essere Volvo il prossimo costruttore a scendere in pista con un proprio mezzo. Secondo alcune testate britanniche, l’azienda sarebbe pronta a testare, dal 2017, un’automobile intelligente, guidata dalla sola potenza computazionale del proprio cervello informatico. Il progetto, chiamato “Drive Me London”, vedrà le macchine di Volvo testare il traffico londinese, così come quello in Cina e in terra natia, a Göteborg.

Test sul campo

“Vogliamo comprendere come portare la tecnologia delle auto che si guidano da sole all’interno del mondo reale perché crediamo che sia quello il posto migliore in cui imparare” – ha detto Erik Coelingh, senior techinacal leader per le tecnologie di sicurezza e supporto alla guida di Volvo. Come altre metropoli europee, Londra può davvero rappresentare l’ambiente perfetto in cui una macchina senziente può comprendere come destreggiarsi tra semafori, pedoni e veicoli a due ruote che popolano incroci e vie cittadine. “La sfida è apprendere come comportarsi in occasioni eccezionali, come quelle di forte congestione, in cui non basta che il guidatore giri lo sterzo. Ma è davvero complicato predire circostanze del genere ed è per questo che metteremo su strada il nostro progetto” – ha concluso Coelingh.

Leggi anche:  R1 Lease e 17tons dichiarano i primi dati del progetto di sostenibilità #19milakg