Software AG: crescono le previsioni per l’intero anno 2016

Software AG_risultati

Forte sviluppo del business e maggiore profittabilità nella prima metà del 2016

Software AG annuncia i risultati finanziari preliminari (IFRS, preliminare) per il secondo trimestre e per il primo semestre dell’anno fiscale 2016. L’azienda ha registrato una crescita in tutti i principali parametri di performance. Dato il positivo sviluppo di business nel secondo trimestre e nel primo semestre dell’anno fiscale 2016 e grazie ad una pipeline di progetti per il secondo semestre estremamente rilevante, Software AG ha aumentato la sua previsione per l’intero anno. Nei primi sei mesi dell’anno, la Digital Business Platform (DBP), la più grande linea di business di Software AG, è migliorata del 5 percento in linea con le aspettative. La linea di business di database Adabas & Natural (A&N) si è sviluppata in modo significativo ed è cresciuta del 7 percento nella prima metà dell’anno fiscale 2016 – persino le licenze sono migliorate del 24 percento nello stesso periodo.

Questa crescita dei ricavi e l’alta efficienza delle vendite, hanno consentito all’azienda di incrementare il margine operativo (EBITA, non-IFRS) di 390 punti base. L’EBIT è migliorato del 42 percento raggiungendo gli 88.7 milioni di euro (62.5 milioni di euro l’anno precedente). Questo sviluppo positivo dei ricavi, già confermato nel primo trimestre, è proseguito nel trimestre successivo. Nel secondo trimestre, l‘azienda ha anche incrementato il proprio margine EBIT di oltre 5 punti percentuali, raggiungendo 43.3 milioni di euro (33.2 milioni di euro l’anno precedente) – un incremento di più del 30 percento. L’utile dopo le tasse è aumentato nel secondo trimestre di più del 40 percento mentre gli utili per azione sono migliorati di più del 46 percento.

Leggi anche:  Accordo di Partnership tra Porini e Servitly

“L’importanza di Software AG nel mercato globale dell’IT cresce costantemente: la nostra leadership tecnologica, il nostro nuovo modello di Go-to-Market e il nostro focus strategico sulla crescita profittevole costituiscono la spina dorsale e le fondamenta del nostro sviluppo aziendale estremamente positivo. L’eccellente feedback dei clienti e una forte pipeline di progetti confermano la nostra strategia.”, dichiara Karl-Heinz Streibich, CEO di Software AG.

“Abbiamo ottenuto eccellenti risultati non solo nel secondo trimestre ma anche nei primi sei mesi del 2016. Siamo riusciti a mantenere o addirittura ad incrementare gli ampi margini di ogni linea di business. Inoltre, abbiamo anche raggiunto il record di free cash flow. I nostri risultati finanziari mi rendono fiducioso verso i futuri sviluppi di business di Software AG.”, dichiara Arnd Zinnhardt, CFO di Software AG.

Sviluppo delle divisioni di business nel primo semestre

La Digital Business Platform (DBP) ha registrato un ricavo generato dalle licenze pari a 70.6 milioni di euro (68.1 milioni di euro nel 2015) nel primo semestre – un plus del 6 percento rispetto all’anno precedente. I ricavi derivanti dalla manutenzione ammontano a 124.4 milioni di euro (122.7 milioni di euro nel 2015) nel primo semestre, un incremento del 4 percento. I ricavi di prodotto totali della DBP sono aumentati del 5 percento nel primo semestre raggiungendo un totale di 195.0 milioni di euro (190.8 milioni di euro nel 2015).

La linea di business Adabas & Natural (A&N) ha registrato ricavi di prodotto totali pari a 116.0 milioni di euro (112.9 milioni di euro nel 2015) nel primo semestre, una crescita del 7 percento. Mentre i ricavi derivanti dalla manutenzione sono rimasti stabili con un plus dell’1 percento a 77.6 milioni di euro (80.7 milioni di euro nel 2015), i ricavi dalle licenze sono saliti a 38.0 milioni di euro (31.9 milioni di euro nel 2015) nel primo semestre – una crescita del 24 percento.

Leggi anche:  Il nuovo workplace: prospettive e sfide per gli IT manager

I ricavi nella linea di business Consulting sono saliti del 5 percento raggiungendo i 98.6 milioni di euro (96.0 milioni di euro nel 2015) nel primo semestre.

Ricavi totali e sviluppo degli utili nel primo semestre

I ricavi totali di Software AG nella prima metà dell’anno fiscale 2016 sono stati 409.6 milioni di euro (399.7 milioni di euro nel 2015), registrando un incremento del 5 percento. I ricavi di prodotto dell’azienda (licenze + manutenzione) sono saliti del 6 percento nel primo semestre raggiungendo 310.6 milioni di euro (303.4 milioni di euro nel 2015). I ricavi delle licenze del Gruppo hanno contribuito con 108.6 milioni di euro (100.1 milioni di euro nel 2015), crescendo dell’11 percento. I ricavi della manutenzione del Gruppo ammontano a 202.0 milioni di euro (203.3 milioni di euro nel 2015) – una crescita del 3 percento a valuta costante.

Gli utili prima degli interessi e delle tasse (EBIT) sono aumentati del 42 percento nel primo semestre raggiungendo 88.7 milioni di euro (62.5 milioni di euro nel 2015). Di conseguenza, il margine EBIT è salito di 600 punti base, raggiungendo il 21.6 percento nel primo semestre. I ricavi operativi (EBITA, non-IFRS) sono aumentati del 19 percento raggiungendo 114.9 milioni di euro (96.7 milioni di euro nel 2015). Di conseguenza, il margine dei ricavi operativi (non-IFRS) è salito di 390 punti base al 28.1 percento.

Previsione 2016

Sulla base del positivo sviluppo del business del primo semestre del 2016 e della forte pipeline di progetto relativa alla seconda metà dell’anno, Software AG ha innalzato le sue aspettative per l’intero anno 2016. L’azienda prevede che il margine di profitto operativo (EBITA, non-IFRS) raggiunga dal +30.5 al +31.5 percento (in precedenza 30.0 – 31.0 percento). Per la linea di business di database Adabas & Natural (A&N), il Gruppo si attende uno sviluppo significativamente più stabile e un aggiustamento dei ricavi di prodotto tra il -2 e il -6 percento a valuta costante rispetto all’anno precedente (in precedenza tra -4 e -8 percento). La previsione 2016 dei ricavi di prodotto dell’azienda per la Digital Business Platform (DBP) rimane invariata, con un aumento atteso a valuta rivista tra il 5 e il 19 percento rispetto all’anno precedente.

Leggi anche:  Microsoft acquista Nuance, la società che ha migliorato Siri di Apple