Software AG: infrastruttura e strumenti per l’IT del futuro

fabio todaro_software ag

La strategia dell’azienda che vuole realizzare per i propri clienti l’infrastruttura applicativa e il middleware necessari per orchestrare risorse in tempo reale, rendendole disponibili al business

Il mantra è quello che accomuna molti attori oggi attivi nel mercato ICT: fornire l’infrastruttura, il middleware e le basi applicative per rendere possibile ottimizzare il business in tempo reale. In altri termini, lavorare per quelli che sono diventati ormai i principali punti di focalizzazione nello sviluppo tecnologico, cioè Integrazione, Big Data e Internet-of-Things (IoT). Che cosa differenzia allora Software Ag dagli altri vendor? «Noi abbiamo già implementato le nostre tecnologie con successo – spiega Fabio Todaro, VP Sales e Country Manager Representative, Software AG Italia -, come dimostra il caso presentato oggi». Il cliente di Software AG a cui si riferisce Todaro è  Octo Telematics, azienda multinazionale nata in Italia e attiva nel campo dei prodotti e dei servizi telematici per il mercato assicurativo e automobilistico di tutto il mondo. Tra le soluzioni proposte da Octo Telematics vi è il “box” installato sulle auto degli assicurati che decidono di adottarlo e che consente loro di ottenere uno sconto sulla polizza (fino al 30%) e servizi quali assistenza in caso d’incidente o ricerca satellitare in caso di furto dell’auto, mentre le compagnie assicurative ottengono dati sull’utilizzo del veicolo, sulle percorrenze e sullo stile di guida del conduttore, che consentono loro di risparmiare oltre il 30% dei costi legati soprattutto alla concessione di polizze sbagliate a clienti sbagliati. Octo Telematics, che oggi offre servizi a oltre 4 milioni di veicoli nel mondo tramite i propri box e le proprie centrali di gestione, ha tra i propri clienti le maggiori aziende automobilistiche e società assicurative del mondo e rappresenta il maggior successo applicativo delle soluzioni di Software AG nel mondo IoT e dei Big Data. «Dai veicoli tramite i nostri box vengono infatti raccolte circa 320 mila rilevazioni al minuto», spiega infatti Marco Forneris, Senior Advisor di Octo Telematics.

Leggi anche:  Dräger si affida a JAGGAER One

Risultati da record grazie alla Digital Business Platform

La scelta di focalizzarsi sui principali e più attuali trend dell’ICT viene realizzata tra l’altro con una piattaforma dedicata, la Digital Business Platform che, come spiega ancora Todaro: «E’ la piattaforma proprietaria di Software AG, in grado di supportare i clienti nell’intero percorso di digital transformation». Grazie alle proprie scelte strategiche e all’acquisizione di clienti come Octo Telematics, Software AG ha consolidato risultati da record nel 2015, soprattutto nell’ultimo trimestre. «Abbiamo realizzato un fatturato di oltre 870 milioni di euro, di cui 257 circa nel solo quarto trimestre, con più di 4.300 dipendenti – commenta ancora Todaro -. Tra l’altro, abbiamo portato tutta la nostra offerta sul cloud». «La nostra scelta di concentrarci su IoT paga e pagherà anche in futuro – è Francesco Maselli, direttore tecnico di Software AG Italia a parlare -, sia dal punto di vista strettamente numerico, visto che si prevede che nel 2020 ci saranno oltre 50 miliardi di dispositivi intelligenti interconnessi tra loro, sia attraverso lo sviluppo di competenze, partnership e nuove soluzioni che continueremo a proporre».

Una prospettiva agevolata anche dai forti investimenti in Ricerca e Sviluppo messi in campo dall’azienda, che ha dedicato all’R&D oltre 106 milioni di euro nel 2015.