Chrome per iOS diventa open source

Chrome supporterà le notifiche push

Dopo anni di lavoro, Chrome per iOS è disponibile in modalità open source su Chromium

Apple si sa non è interessata ad aprire i suoi prodotti software alla comunità di sviluppatori. iOS è un sistema piuttosto chiuso che non permette modifiche da parte di terze parti. Dopo un lungo lavoro, Google ha teso la mano all’azienda di Cupertino rendendo la versione di Chrome per iOS disponibile in formato open source. Il browser ora rientra nel progetto Chromium e permette a chiunque di lavorarci accedendo all’apposita repository.

Il motivo di questo ritardo è da imputare alla politica di Apple in merito all’open source. L’azienda di Cupertino, che ha aperto Siri per Apple Watch ai creatori di app, impone l’obbligo che le app per iOS dedicate alla navigazione sul web siano costruite partendo dal rendering engine WebKit. Google ha quindi dovuto lavorare per realizzare il supporto al motore richiesto dalla Mela insieme al proprio (Blink). Aprire Chrome alla comunità di sviluppatori dedicata a iOS consentirà un più rapido sviluppo del browser e un costante aggiornamento che lo renderà più stabile e sicuro anche su iPhone e iPad.

Leggi anche:  Zoom aggiunge servizi di traduzione dal vivo e approda su Facebook VR