Marzo, i giri di poltrona dell’ICT

Nuove nomine in Check Point Software Technologies

E. BALDI, L. BIONDELLI

Il primo ha fatto ingresso in Lenovo col ruolo di country general manager e amministratore delegato per il nostro Paese, nonché di territory manager per Italia e Israele. Un ruolo che per Emanuele Baldi fa seguito a quello ricoperto in Fujitsu Technology Solutions, di direttore commerciale, prodotti e canali. Luca Biondelli, invece, già in società con il precedente incarico di product manager (4P) per i tablet, oggi è il consumer country leader della stessa Lenovo in Italia.

ENRICO CEREDA

Ha raccolto l’eredità di Nicola Ciniero, che ha retto le sorti di IBM Italia per un periodo di ben sette anni. Da qui, la nuova nomina di Cereda, che affianca il ruolo di presidente a quello già in essere di amministratore delegato della multinazionale in Italia. Ruolo, quest’ultimo, che gli era stato attribuito a gennaio dello scorso anno, dopo più di un biennio passato nella carica di general manager della Global Technology Services, BU della medesima IBM.

ROHIT GHAI 

Sua la carica di presidente di RSA, la divisione di Dell Technologies dedicata alle soluzioni di sicurezza business-driven. Una carica che Ghai ha in precedenza ricoperto nell’Enterprise Content Division di Dell EMC, realtà quest’ultima nella quale ha militato per quasi sette anni. In passato, è stato invece in Symantec e Computer Associates, ricoprendovi importanti ruoli da dirigente e operando nel software e nella gestione delle operation.

SILVANA TOPPI 

Il suo nuovo incarico la vede entrare in HP Italy come nuova finance director, oltre che membro del CDA della società. Così facendo, la Toppi lascia Vodafone, dove ha operato dal 1999, in svariati ruoli manageriali nell’area finance, a livello nazionale e di gruppo. Da segnalare, soprattutto le funzioni di head of business intelligence a Londra, global enterprise bid manager, supply chain manager e South Europe finance manager con responsabilità di Italia, Spagna e Portogallo.

Leggi anche:  TIM e Comau: accordo per la trasformazione digitale delle industrie manifatturiere

ANTONIO ALTAMURA

È andato a rinforzare il team di CA Technologies Italia, quale senior director sales della divisione Named Account and Indirect. Altamura apporta in particolare la propria significativa esperienza commerciale e tecnica maturata in VMware sin dal 2007, in diverse posizioni di rilievo. Precedentemente ha svolto ruoli manageriali sempre crescenti in realtà di primo piano dell’ICT, fra le quali figurano MCdata e AVNET.

FRANÇOIS LOCOH-DONOU

A far data dal prossimo aprile, succederà a John McAdam come presidente e CEO di F5 Networks, oltre che membro del board of directors dell’azienda. Locoh-Donou assumerà il nuovo ruolo, dopo aver svolto l’incarico di senior vice president e chief operating officer di Ciena, realtà per la quale ha ricoperto diverse posizioni con responsabilità sempre crescente, ed essersi ancor prima occupato di R&S, nella francese Photonetics.

MARCO LA ROSA

Fiorentino, 57 anni, con un percorso di carriera tutto all’insegna dei servizi IT. In virtù della sua esperienza,  la pratese TT Tecnosistemi gli ha affidato il ruolo di direttore generale, assieme alla responsabilità su operations, vendite e delivery dei servizi, con l’obiettivo di rafforzare la struttura manageriale e perseguire le strategie di crescita aziendali. La Rosa può vantare un background in società come Autostrade per l’Italia, CR Firenze, Barclays Italy e GFT.