Tim Cook promette: “Apple si impegnerà di più nell’area business”

Tim Cook vola in Cina per parlare di sicurezza apple

Il numero uno di Apple vuole destinare maggiori risorse ai prodotti per professionisti e smentisce una futura integrazione tra Mac e iPad

Il CEO di Apple Tim Cook ha risposto ad alcune domande durante l’annuale riunione degli azionisti, che dal 2018 si terrà nel nuovo campus che verrà inaugurato in primavera. In particolare il numero uno della Mela ha voluto rassicurare i finanziatori per quanto riguarda l’impegno dell’azienda nel settore dei professionisti. Molti sono convinti che Apple abbia lasciato perdere lo sviluppo dei Mac per delegare maggiori risorse a dispositivi più remunerativi come iPhone e Apple Watch.

“Ci vedrete fare di più nell’area pro” ha promesso Cook spiegando che questo settore “è molto importante” per il colosso di Cupertino. Il CEO ha anche smentito le voci riguardo un dispositivo che unisca le caratteristiche di iPad e Mac in quanto “per unire questi due mondi, si perderebbe la semplicità dell’uno e la potenza dell’altro”. “Li abbiamo tenuti separati perché crediamo che facciano cose diverse per persone diverse”, ha ribadito il CEO che si è detto anche convinto che i tablet presto sostituiranno i notebook. In sostanza Cook ha quindi confermato le parole di Phil Schiller, Vice President Worldwide Marketing, durante la presentazione del Macbook Pro con Touchbar.

Rispondendo alla domanda di un investitore, Cook ha negato la possibilità che in futuro possa essere realizzato uno smartphone rotondo e successivamente ha sottolineato i numeri di Apple Music con i suoi 20 milioni di abbonati e i successi di Apple nel settore delle rinnovabili. Il 93% dei 491 negozi della Mela in tutto il mondo è infatti alimentato con energia pulita.

Leggi anche:  Lovati, Beta 80 Group: ecco perché la pandemia non ci ha sconfitti