WhatsApp è la chat preferita in Italia ma Telegram la incalza

Account multipli su WhatsApp, ci siamo

WhatsApp è utilizzata da 22 milioni di italiani ed è prima tra le chat. Telegram è invece quella con maggiore crescita

WhatsApp conta oltre 1,2 miliardi di utenti in tutto il mondo e anche in Italia domina il settore delle app di messaggistica. La conferma arriva dall’analisi di Vincenzo Cosenza, esperto di social media, che ha incrociato i dati forniti da diversi provider. Nel nostro Paese 22 milioni di persone utilizzano WhatsApp (+19% rispetto al 2016) per una media di 11 ore e 30 minuti a testa al mese. La fascia di età più presente è quella dai 15 ai 24 anni ma il campione risulta comunque molto variegato.

Al secondo posto in classifica troviamo Messenger di Facebook con 15 milioni di utenti in Italia (+16%). “Il tempo di utilizzo mensile per persona è di 1 ora, quindi se ne può dedurre che viene sfruttato per comunicazioni brevi intra-personali e non per lunghe discussioni in gruppo, tipiche di WhatsApp”, spiega Cosenza. Al terzo posto si piazza Skype con 8 milioni di utenti (- 16%) e un tempo di utilizzo per persona di 1 ora al mese. Ai piedi del podio troviamo Telegram che sebbene conti solo 3,5 milioni di utenti è l’app di messaggistica che è cresciuta di più rispetto all’anno passato (+ 150%). Cosenza spiega che i fattori che hanno permesso al software russo di attirare così tanto interesse sono principalmente i bot e il sistema di crittografia per la protezione della privacy. Proprio quest’ultima caratteristica ha causato non pochi problemi con Mosca. “Queste funzioni stimolano un’attività media di 2 ore e 30 minuti a persona”, continua l’esperto. Infine, in quinta posizione figura Viber con 1 milione di utilizzatori in Italia (-40%) e 260 milioni a livello globale.

Leggi anche:  Il caso di successo di Digital Angels e Outbrain per promuovere Todis durante il lockdown