SoftBank e Huawei realizzano alcuni casi d’uso della tecnologia 5G

apple 5g vodafone

SoftBank e Huawei Technologies Japan K.K. (“Huawei”) hanno realizzato dimostrazioni di alcuni potenziali casi d’uso per le reti 5G in grado di offrire ai clienti di SoftBank una capacità di trasmissione elevatissima, con latenza estremamente bassa e soluzioni edge computing.

Il test ha riguardato la trasmissione video UHD in tempo reale con una capacità di trasmissione elevatissima, il controllo remoto di un braccio robotizzato attraverso una trasmissione con latenza estremamente bassa e un rendering da remoto tramite un server GPU con un’altissima capacità di elaborazione dati. La trasmissione video UHD in tempo reale è stata realizzata con un throughput di oltre 800 Mbps. Il telecomando del braccio robotizzato ha registrato una trasmissione con latenza ultra-bassa misurata come tempo solo andata di meno di 2ms.

SoftBank sta realizzando vari esperimenti per studiare le tecnologie 5G e ha programmato il lancio diservizi commerciali 5G nel 2020.

Descrizione dei casi d’uso realizzati

1) Trasmissione video UHD in real-time

Una videocamera UHD è stata installata all’interno di un laboratorio per riprendere scene all’esterno. I dati raccolti dalla videocamera sono stati compressi in tempo reale utilizzando un encoder e trasmessi attraverso la rete 5G a un monitor UHD tramite un decodificatore in cui sono stati recuperati i dati originali. In questo esperimento, il paesaggio dell’area di Odaiba Tokyo Bay è stata visualizzato correttamente sul monitor UHD utilizzando il rendimento ultra-elevato fornito dalla rete 5G. Questa tecnologia può essere applicata a vari settori, tra cui la tele-medicina o il tele-insegnamento.

2) Video immersivi

Il paesaggio è stato ripreso dall’interno del laboratorio da una fotocamera a 180 gradi dotata di quattro lenti ognuna puntata in diverse direzioni; la scena ripresa è stata inviata a smartphone e tablet attraverso una rete 5G. Sono state installate quattro diverse telecamere per riprendere il paesaggio da differenti angolazioni; le immagini acquisite dalle telecamere sono state assemblate per realizzare un video panoramico a 180 gradi che ha consentito più visualizzazioni simultanee. Quindi il video è stato compresso e inviato a smartphone o tablet in tempo reale sulla rete 5G, offrendo agli utenti un’esperienza molto realistica. Abbinata a una rete 5G, questa tecnologia può essere applicata alla realtà virtuale (VR) o alla realtà aumentata (AR).

Leggi anche:  Verizon Business amplia la partnership con Cisco con l’offerta dei servizi gestiti SD WAN

3) Controllo remoto a bassissima latenza di un braccio robotizzato

Per questo esperimento è stato utilizzato un braccio robotizzato per il gioco dell’hockey da tavolo. Una telecamera installata sulla parte superiore del tavolo da hockey ha rilevato la posizione del disco per calcolarne le traiettorie. Il risultato è stato quindi inviato al server di controllo del braccio robotico per registrarne i movimenti. Il braccio robotico è riuscito a rilanciare il disco colpito da un giocatore e indirizzato in varie traiettorie. Questa tecnologia può essere applicata ad esempio all’automazione industriale.

4) Rendering da remoto con server GPU

Il rendering è una tecnologia utilizzata per realizzare video o immagini utilizzando computer con GPU (unità di elaborazione grafica). Questa tecnologia è utilizzata per l’elaborazione di video HD per videogiochi o per CAD (Computer Aided Design). Il rendering consuma una grande quantità di risorse di calcolo. Pertanto i giochi per computer HD o i dischi HD non erano eseguibili su schede o smartphone. Tuttavia la tecnologia edge computing fornita dalla rete 5G permette di utilizzare giochi per computer HD o HD CAD su tablet o smartphone. Un server GPU situato in prossimità di una stazione base 5G ha eseguito il rendering e l’immagine generata dal server GPU è stata inviata al tablet ad altissima velocità, con una latenza estremamente bassa. Questa tecnologia può essere applicata per controllare i dati CAD in un cantiere con un tablet o godere di un’applicazione di gioco HD su smartphone.