Apple Car ha il suo sistema di rilevamento dei pedoni

Apple Car

Apple ha sviluppato una tecnologia per la scansione dello spazio intorno alla self driving car che sfrutta solamente il LiDAR e un numero ridotto di sensori

Apple non si occupa solo di smartphone e PC ma ha anche avviato un proprio progetto legato alla mobilità urbana chiamato Project Titan. Inizialmente si pensava che la Mela avrebbe realizzato un veicolo elettrico con guida autonoma ma con il passare del tempo l’azienda di Cupertino si è resa conto di quanto fosse difficile trovare partner adatti a produrlo. Alla fine ha quindi deciso di dedicarsi solamente allo sviluppo di attrezzature e software per self driving car esattamente come la rivale Google, le cui vetture non consentiranno ai passeggeri di prendere il controllo in caso di pericolo. Oggi Cnbc afferma che Apple ha sviluppato una nuova tecnologia per il rilevamento di pedoni e ciclisti molto più efficiente rispetto alle soluzioni attuali.

Il sistema realizzato dalla Mela si chiama VoxelNet e consente di conoscere l’esatta posizione delle persone con un numero ridotto di sensori. La piattaforma sfrutta solamente i dati provenienti dal LiDAR e non necessita di telecamere. Questo è possibile in quanto il software è in grado di riconoscere gli oggetti come se fossero “nuvole” di punti 3D. I ricercatori che si sono occupati dello sviluppo di VoxelNet, Yin Zhou e Oncel Tuzel, affermano di aver ottenuto risultati “altamente incoraggianti” nei test effettuati a computer e il prossimo passo sarà la sperimentazione su strada.

Apple ha già ottenuto il permesso dalle autorità californiane per valutare l’effettiva capacità dei suoi sistemi di guida autonoma in situazioni reali e nei mesi scorsi i primi mezzi sono stati visti circolare in tutto lo stato. La Mela ha inoltre introdotto da poco tempo un nuovo assetto per il suo apparato di sensori e pare abbia stretto un accordo con Hertz per la fornitura di mezzi su cui installarlo e testarlo.

Leggi anche:  Superview: il vettore di business custom che sfrutta appieno il valore dei dati