Microsoft brevetta il controllo del PC tramite pensiero

facebook lettura del pensiero microsoft

Microsoft ha brevettato un sistema che attraverso l’analisi dell’attività neurale permette di controllare il PC senza il bisogno della tastiera o display touch

La prossima innovazione nell’ambito PC sarà la definitiva scomparsa di qualsiasi interfaccia fisica e Microsoft si è già portata avanti rispetto alla concorrenza. L’azienda di Redmond ha infatti brevettato un sistema che consente di controllare il computer solamente grazie al pensiero. Ovviamente, trattandosi di una tecnologia ancora in fase di sviluppo, non c’è la certezza che verrà realizzata a breve o addirittura che lo sarà mai, ma comunque dimostra gli sforzi del colosso fondato da Bill Gates verso un rapporto più veloce e immediato con il PC.

Nel brevetto viene descritto un dispositivo indossabile che invia i comandi al computer attraverso la lettura delle attività neurali. La piattaforma consentirà ad esempio di regolare il volume o differenti opzioni di sistema associando il pensiero ai movimenti. La stessa tecnologia permetterà inoltre di lanciare le app o la posizione dei file multimediali e di modificare l’interfaccia utente per la massima personalizzazione. L’utente potrà comunque decidere in ogni momento se collegarsi tramite pensiero o utilizzare la modalità classica d’interazione. Stando ai rumors che sono apparsi in Rete pare che il brevetto sia nato dalla collaborazione dei team che si occupano della linea Surface e di HoloLens. Proprio quest’ultimo potrebbe trarre maggiori vantaggi dal lancio di questa tecnologia per la lettura neurale. Microsoft punta forte sulla Mixed Reality e infatti ha finanziato la startup Pixvana per facilitare la realizzazione e distribuzione di contenuti 3D.

L’azienda di Redmond non è comunque l’unica ad aver sondato la mente umana. Facebook ha presentato alla passata conferenza F8 un sistema di scrittura automatica basato proprio sulla lettura del pensiero mentre il CEO di Tesla Elon Musk, che ha svelato il suo autoarticolato elettrico insieme a una super sportiva, sta progettando una sorta di fascia che una volta allacciata sulla testa consentirà di controllare qualunque dispositivo senza l’uso delle mani o voce.

Leggi anche:  Nuova multifunzione Brother per l’home working