Google rimuove 60 app pericolose per i bambini

google
Google progetta le app in abbonamento su Play Store

Google si è vista costretta a cancellare 60 app da Google Play in quando sebbene destinate ai bambini mostravano contenuti pornografici

Google è sempre molto attenta alla sicurezza del suo negozio di app ma qualcosa può sempre sfuggire al suo occhio vigile. L’azienda di Mountain View in questi giorni ha rimosso circa 60 software dall’aspetto apparentemente innocuo ma che contenevano un malware piuttosto pericoloso. Il virus in particolare mostrava contenuti pornografici e foto di nudo all’interno di app destinate ai bambini. La minaccia è stata scoperta da Check Point, che prima di condividere la lista dei software infettati sul proprio blog ha battezzato il malware “AdultSwine”.

AdultSwine è pericoloso non solo per i bambini, che possono rimanere turbati dalle immagini di natura sessuale, ma anche per gli adulti. Il malware infatti mostra finti avvisi di sicurezza per spingere l’utente a scaricare antivirus e software di protezione che si rivelano poi altrettanto pericolosi. Inoltre, il virus propone messaggi a comparsa relativi a pubblicità e finti concorsi con lo scopo di ottenere il numero di telefono dell’utilizzatore dello smartphone. L’informazione viene poi utilizzata per l’iscrizione a servizi a pagamento senza il consenso dell’utente. Le app per i bambini rimosse dal negozio di Google, che ha acquisito la startup Redux per trasformare il display in un vero e proprio altoparlante, sono state scaricate su milioni di dispositivi ed è quindi consigliabile effettuare un controllo per evitare di affrontare gravi problemi dal lato finanziario e della privacy.

Leggi anche:  F-Secure, protezione in cloud per Office 365