Nel futuro di Apple un servizio di notizie a pagamento

La piattaforma News si appresta a varare piani in abbonamento con cui accedere a contenuti esclusivi da un’unica app

Niente di certo ma più di un’indiscrezione. Secondo Bloomberg, Apple si appresta a varare un piano di abbonamento per News, la sua piattaforma di notizie. Fruito sinora in modalità gratuita, il servizio si appresta a offrire contenuti esclusivi, pensati apposta per gli utenti iOS, tramite canoni mensili, come accade già per Apple Music. Stando alle fonti americane, si parlerebbe di circa 10 dollari al mese per accedere senza restrizioni agli articoli, foto, video e progetti multimediali creati dagli editori solo per l’ecosistema della Mela. Non ci sono dettagli circa le eventuali partnership dell’iniziativa anche se pare che tra le tante ci siano The New Yorker e Vanity Fair.

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato.

Contro le fake news

La mossa ha un alto valore di business ma non solo. Sappiamo quanta difficoltà facciano ancora i social network, come Facebook e Twitter, a evitare che le fake news spopolino tra gli iscritti. Con una piattaforma interna, gestita alla stessa maniera dell’App Store, cioè con un controllo spasmodico dei contenuti, il gigante di Cupertino si assicurerebbe uno spazio di condivisione di storie privo di bufale.

A quel punto, i concorrenti principali sarebbero i siti web e le app social ma pure gli aggregatori di notizie e gli stessi organi di stampa. Inoltre, con un canone periodico, Apple non avrebbe nemmeno bisogno di riempire News di annunci pubblicitari e banner, potendo contare su entrate economiche certe, un po’ quello che le testate internazionali stanno tentando di fare con le sottoscrizioni paid-to-read proposte sin dal primo accesso o dopo un certo numero di articoli letti.

Leggi anche:  Il sindacato di Activision, con 600 membri, diventa il più grande nel settore dei videogiochi