Facebook copia Musical.ly con Lip Sync Live

Il social network introduce una la funzionalità con cui registrare video labiali di canzoni famose. Per ora in fase di test, lancio entro l’anno

Dopo aver pescato a mani libere nel mondo di Snapchat, Facebook prende spunto dall’app del momento tra i più giovani: Musical.ly. Il software è un social network basato su una serie di brevi clip video in cui gli utenti mimano il labiale dei contanti di canzoni famose, ballando o comunque interpretandole a modo loro. La funzionalità arriverà presto sulla rete di Zuckerberg, con il nome di Lip Sync Live, probabilmente nei prossimi mesi visto che per adesso è ancora in fase di test.

Nella pratica, quando l’aggiornamento sarà ufficiale, prima di registrare un video si vedrà l’opzione per inserire un sottofondo musicale, sopra il quale mimare le parole del testo. Ovviamente l’update interesserà solo l’applicazione mobile e non quella desktop, nonostante la presenza della webcam permetterebbe a chiunque di creare contenuti del genere.

Strategia di successo

La mossa di Facebook fa parte di una strategia più ampia con cui la rete intende stringere accordi più duraturi con le aziende ed etichette discografiche. Ciò ha una doppia valenza: da un lato si cerca di disincentivare la diffusione della pirateria, peraltro già molto difficile visto che l’AI di Facebook riconosce in automatico canzoni protette; dall’altro l’obiettivo è spingere artisti e brani in un modo molto vicino ai giovani e agli ultimi trend del settore.

A quanto pare, la prima tornata vedrà la disponibilità di pezzi di Drake, Camila Cabello, Guns’n’Roses e molti altri, da registrare sia in modalità live che come semplice post condiviso in bacheca. Non sappiamo quando e dove l’opzione Lip Sync Live verrà rilasciata ma è evidente che Zuck non ha paura di copiare i concorrenti più o meno diretti, per ampliare e allargare i confini della propria piattaforma.

Leggi anche:  Meta ritarda i messaggi crittografati su Facebook e Instagram al 2023