Microsoft acquisisce Flipgrid, azienda leader nel social learning

microsoft nuova sede

Microsoft ha acquisito Flipgrid, piattaforma per il social learning incentrato sulle skill sociali ed emotive. Il servizi sarà reso disponibile gratuitamente nelle scuole

Dopo l’acquisizione di LinkedIn, Microsoft continua la sua espansione nel settore del lavoro e dell’educazione con l’acquisto di Flipgrid, portale leader nel campo del social learning. La piattaforma permette ad insegnanti e studenti di esprimersi al meglio per crescere insieme dal punto di vista professionale ed è utilizzata in 180 Paesi nel mondo da oltre 20 milioni di utenti a tutti i livelli di istruzione. Microsoft, che ha rilasciato la beta di Office 2019 per Mac, ritiene che i servizi offerti da Flipgrid basati sullo sviluppo di skill social ed emotive saranno fondamentali per la formazione dei professionisti nelle categorie lavorative con maggiore tasso di crescita nel prossimo futuro. Le cifre dell’operazione non sono state rese pubbliche.

“Siamo entusiasti dell’impatto che Flipgrid ha avuto nel social learning finora e desideriamo aiutarli a crescere come parte della famiglia Microsoft – ha commentato Eran Megiddo, Corporate Vice President di Microsoft – Intendiamo impegnarci per garantire che la loro piattaforma e i loro prodotti continuino a funzionare al meglio trasversalmente agli ecosistemi Microsoft, Google e dei Partner per offrire vantaggi agli studenti e agli insegnanti di tutto il mondo”. Il portale appena acquisito così come Office 365 Education sarà reso disponibile gratuitamente nelle scuole da Microsoft, che sta lavorando ad un negozio hi-tech simile ad Amazon Go.

“Flipgrid è sempre stato orientato alla community degli educatori, che rappresentano la fonte della nostra innovazione e del nostro impatto – ha affermato il CEO di Flipgrid, Jim Leslie – Ora, entrando a far parte di Microsoft, abbiamo l’opportunità di scalare in modo da poter supportare tutti gli educatori a livello globale con l’obiettivo di aiutare gli studenti a esprimere la propria voce”.

Leggi anche:  Realtà aumentata, Meta avrà i suoi occhialini