Pulsee, l’energy company che semplifica la vita

Pulsee, l’energy company che semplifica la vita

Sbarca sul mercato italiano dell’energia una nuova compagnia 100% digitale: è Pulsee di Axpo Italia, che mette le persone al centro della sua offerta

L’arrivo del mercato libero dell’energia e del gas nel luglio 2020 sta rendendo molto vivace l’offerta di nuove aziende del settore. L’ultima presentata è Pulsee di Axpo Italia, energy company innovativa e totalmente digitale: grazie a una piattaforma semplice e intuitiva propone agli utenti offerte luce, gas, e luce e gas abbinati. Convenienza economica, semplicità, voglia di concretizzare quello che la coscienza ambientale ci suggerisce di fare: questi sono i motivi con cui Axpo invita a scegliere la nuova azienda. Il claim di Pulsee non a caso è “Evolvi la tua energia”, ed è anche la sfida che ha lanciato oggi con il primo #PulseeHACK, l’hackathon organizzato alla Triennale di Milano in concomitanza con la presentazione ufficiale del marchio, che ha sottolineato lo spirito innovativo e non tradizionale della nuova energy company.

Perché non tradizionale è presto detto: l’evoluzione di Pulsee si declina in un’offerta energetica che permette di scegliere tra sei fasce orarie in base alle proprie necessità, una proposta che potremmo definire taylor made. Altra caratteristica di Pulsee è l’agilità: per attivare il servizio bastano il codice fiscale, una bolletta recente, iban o una carta di credito e un pc, tablet o smartphone per finalizzare il tutto senza perdite di tempo. La gestione della fornitura avviene interamente online, tramite sito e app. L’interazione digitale (non siamo tutti un po’ frustrati dalla gestione dei rapporti con i call center?) incide in maniera sempre più rilevante nella scelta dei fornitori di energia, oltre naturalmente alle tariffe convenienti, alla qualità del servizio, alla trasparenza e all’affidabilità dell’azienda. C’è poi il tema dell’ambiente, che oggi come mai ha un peso: Pulsee propone servizi dedicati che contribuiscono alla riduzione degli sprechi e alla sostenibilità ambientale. Al costo di un caffè al mese si possono sottoscrivere servizi che certificano l’origine dell’energia che si utilizza garantendone la provenienza da fonti rinnovabili o a emissioni zero.

Leggi anche:  smeup: investimenti nel Retail con Gruppo Tekio e lancio del fondo di venture capital s2capital

Simone Demarchi, Amministratore Delegato di Axpo Italia, racconta com’è nata Pulsee facendo un passo indietro e ricordando come Axpo sia «Uno dei principali operatori a livello nazionale nel mercato dell’energia e leader nel trading di energia sui mercati europei. È da questa base che è nata Pulsee, da un’idea partita due anni fa. Oggi quasi il 50% delle utenze domestiche è già passato al mercato libero. Noi per presentarci ai clienti potevamo scegliere un approccio tradizionale o guardare a quello che accadeva fuori Europa. Abbiamo scelto la seconda opzione, incontrando aziende che rendono facile la vita agli utenti offrendo un servizio anche sostenibile. Così fa Pulsee». Che è solo agli inizi, ovviamente: già l’anno prossimo per diventare ancora più pratica e agile dovrebbe essere lanciata la possibilità di suddividere le bollette per il numero di coinquilini dell’appartamento o di professionisti che condividono lo studio.

Pulsee in maniera del tutto originale ha realizzato anche alcuni corsi premium per i suoi  clienti, che ne possono fruire sulla piattaforma. Le aree tematiche riguardano carriera, crescita personale, training inteso come allenamento fisico, life coaching, escape (per chi vuole magari cambiare lavoro), mindfulness. Per far evolvere anche l’energia personale.