Auto e tecnologia: la quattro ruote che protegge dal coronavirus

Auto e tecnologia: la quattro ruote che protegge dal coronavirus

Geely, casa automobilistica cinese, ha costruito un veicolo in grado di proteggere i passeggeri dal nuovo coronavirus

Chiamatela pure psicosi, ma è evidente che pure il coronavirus porta con sé del business. Tra il boom del commercio digitale, dovuto alla quarantena più o meno forzata, e i troppi casi di truffe per i prezzi online, c’è pure chi si è inventato l’automobile capace di proteggerci dall’epidemia in corso. Geely Holding Group è un conglomerato cinese, basato ad Hangzhou, nel sud est del continente asiatico. Fondata nel 1986, è attiva nel settore automotive dal 1997.

Il suo ultimo SUV, chiamato Icon, include un sistema di filtrazione in grado di purificare l’aria da batteri e virus, in risposta al coronavirus. La soluzione è certificata per filtrare il 95% di piccole particelle, ma probabilmente non è infallibile: alcune condivise dalla recente epidemia sono note per essere più piccole degli standard intrapresi dalle varie certificazioni, quindi possibili di passare dall’esterno a dentro l’abitacolo.

Come è fatta Icon di Geely contro il coronavirus

Il coronavirus ha infettato oltre 83mila persone in tutto il mondo e ucciso circa 2.900, soprattutto in Cina. Continua a diffondersi, con oltre una dozzina di paesi che hanno riportato il loro primo caso nelle ultime 48 ore. Il sistema di filtraggio dell’aria di Icon è certificato N95, il che significa che blocca almeno il 95% di piccole particelle che misurano 0,3 micron. Ma le particelle di coronavirus misurano tra 0,05 e 0,2 micron di diametro, il che vuol dire che la nuova funzionalità potrebbe non essere in grado di proteggere completamente gli occupanti da un focolaio, pur limitando l’esposizione.

Tuttavia, Geely ha affermato di aver ricevuto oltre 30mila ordini per Icon nelle ore precedenti al suo lancio. «Il lancio di Geely Icon non solo mette in mostra la forza fondamentale della rete di sviluppo globale dell’azienda, ma mostra anche il nostro orientamento al futuro verso cui tutti ci stiamo muovendo» ha dichiarato il presidente e CEO di Geely Auto Group, An Conghui. Al momento Icon non è in vendita in Europa e tanto meno in Italia.

Leggi anche:  Distribuzione dei vaccini, SAP annuncia Vaccine Collaboration Hub