Lenovo: partnership strategica con SentinelOne per potenziare ThinkShield

Lenovo: partnership strategica con SentinelOne per potenziare ThinkShield

Lenovo avvia una partnership strategica con SentinelOne per potenziare ThinkShield con funzionalità di Endpoint Security basate su intelligenza artificiale

Lenovo SentinelOne annunciano una partnership per integrare la piattaforma autonoma di endpoint protection di SentinelOne nel portfolio di sicurezza Lenovo ThinkShield. In questo modo i clienti di Lenovo potranno acquistare i propri dispositivi con SentinelOne integrato, in modo da avere prevenzione in tempo reale, ActiveEDR, sicurezza IoT e protezione dei carichi di lavoro in Cloud grazie alla Behavioral AI (intelligenza artificiale basata sui comportamenti) brevettata da SentinelOne.

La sicurezza in fase di progetto è la base su cui Lenovo costruisce il proprio portfolio ThinkShield per proteggere i clienti con le soluzioni endpoint più sicure. Da oggi SentinelOne è un componente chiave dell’offerta di sicurezza Lenovo ThinkShield per le workstation, i server, i carichi di lavoro in Cloud e i dispositivi IoT, che potranno difendersi autonomamente e in tempo reale dagli attacchi informatici. I moduli brevettati e basati su intelligenza artificiale (AI) di SentinelOne saranno presenti su ciascun dispositivo per prevedere oggi gli attacchi di domani e consentire immediatamente l’autoriparazione da eventuali danni derivanti da attacchi. La Behavioral AI di SentinelOne sostituisce del tutto gli antivirus e fornisce funzioni di prevenzione, rilevazione, risposta e ricerca in tempo reale di malware noti e non.

“In veste di leader nel mercato dei PC, Lenovo è una scelta primaria a livello globale per le esigenze di computing e datacenter delle imprese”, ha dichiarato Tomer Weingarten, CEO e Cofondatore di SentinelOne. “Hanno bisogno della migliore protezione e visibilità possibile, poiché i loro dispositivi sono in prima linea nella lotta contro i cyber-criminali. Siamo felici di fornire Lenovo con la tecnologia che darà loro un vantaggio nella sicurezza, rafforzando gli endpoint con la possibilità di prevenire, rilevare e rispondere in autonomia ai rischi alle minacce di oggi senza impattare sulle prestazioni dei dispositivi”.

Leggi anche:  Cyber Guru, maestri di sicurezza consapevole

“In Lenovo la sicurezza inizia con la progettazione e prosegue attraverso la supply chain, la consegna e l’intero ciclo di vita del dispositivo”, ha aggiunto Christian Teismann, President, PC and Smart Devices Business di Lenovo. “La partnership con SentinelOne aggiunge un nuovo livello alla nostra offerta di sicurezza ThinkShield, proteggendo i dispositivi endpoint dei nostri clienti dai sofisticati cyber-criminali di oggi e rimanendo sempre un passo avanti rispetto alla minaccia che rappresentano”.

“L’endpoint è sempre di più il vettore utilizzato per gli attacchi informatici; questo è particolarmente vero considerando che la digital transformation continua a spostare i parametri di come e dove viene svolto il lavoro. Una delle portanti della nostra strategia Smarter Technology for All sono le soluzioni endpoint sicure. La partnership strategica fra Lenovo e SentinelOne consente ai nostri clienti enterprise di avere la migliore protezione degli endpoint, oggi potenziata dall’AI contestuale”, ha commentato, Nima Baiati, global director e GM, Cybersecurity Solutions, Intelligent Devices Group di Lenovo.