Canon è prima tra le aziende giapponesi per numero di brevetti depositati

Canon è prima tra le aziende giapponesi per numero di brevetti depositati

Per il sedicesimo anno consecutivo, Canon è prima tra le aziende giapponesi per numero di brevetti depositati e, per il trentacinquesimo anno consecutivo, si posiziona tra le prime cinque aziende in assoluto

Secondo l’ultima classifica preliminare rilasciata da IFI CLAIMS Patent Services, Canon Inc. si è classificata al terzo posto per numero di brevetti rilasciati negli Stati Uniti nel 2020, attestandosi come unica azienda al mondo tra i primi cinque posti per 35 anni consecutivi. Inoltre, Canon è ancora una volta al primo posto tra le aziende giapponesi.

Canon è costantemente impegnata in attività di ricerca e sviluppo, attribuendo grande importanza all’ottenimento di brevetti a livello internazionale e attenendosi scrupolosamente a una strategia che persegue il conseguimento di brevetti in diversi paesi, tenendo conto delle strategie di business, delle soluzioni tecnologiche e dei trend specifici per ogni Paese. Tra questi, gli Stati Uniti, con numerose aziende altamente tecnologiche e un ampio mercato, rappresentano una nazione particolarmente importante in termini di ampliamento del business e di alleanze tecnologiche.

Classifica dei brevetti Canon negli Stati Uniti 2005 – 2020

 

Anno Classifica

generale

Classifica tra

le aziende giapponesi

N. di

brevetti

2020 3° posto 1° posto 3.226
2019 3° posto 1° posto 3.548
2018 3° posto 1° posto 3.051
2017 3° posto 1° posto 3.284
2016 3° posto 1° posto 3.662
2015 3° posto 1° posto 4.127
2014 3° posto 1° posto 4.048
2013 3° posto 1° posto 3.820
2012 3° posto 1° posto 3.173
2011 3° posto 1° posto 2.818
2010 4° posto 1° posto 2.551
2009 4° posto 1° posto 2.200
2008 3° posto 1° posto 2.107
2007 3° posto 1° posto 1.983
2006 3° posto 1° posto 2.368
2005 2° posto 1° posto 1.829

Nota: Il numero di brevetti per il 2020 si basa sui dati rilasciati da IFI CLAIMS Patent Services. Le cifre per il periodo 2005 – 2019 si basano sulle informazioni diffuse dall’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti.

Canon promuove l’acquisizione dei diritti sulla proprietà intellettuale, non solo in relazione alle tecnologie essenziali per i prodotti di prossima generazione, ma anche in merito a tecnologie come la comunicazione wireless e le soluzioni per la compressione delle immagini condivise dalle infrastrutture sociali di prossima generazione. Oltre all’acquisizione di brevetti, da maggio 2020 Canon ha aderito alla COVID-19 Countermeasure Declaration in qualità di membro fondatore per contribuire a porre rapidamente fine alla diffusione della pandemia da COVID-19. Secondo questa dichiarazione, Canon si è impegnata a non far valere i propri diritti di proprietà intellettuale a favore dello sviluppo, della produzione e di tutte quelle attività il cui scopo è fermare la diffusione di COVID-19. Canon contribuisce alla realizzazione di tecnologie che sono al servizio della società, continuando a offrire prodotti sempre più performanti e contribuendo allo sviluppo del settore manifatturiero.

Leggi anche:  PMI e Digitale: colmare il gap digitale può valere fino a 7 punti di PIL