Epson apre un nuovo Industrial Solutions Centre virtuale

Epson apre un nuovo Industrial Solutions Centre virtuale

Epson presenta uno stand ibrido per le soluzioni robotiche nell’European Industrial Solutions Centre +. Il nuovo spazio virtuale offre un accesso più ampio alle soluzioni industriali e robotiche dell’azienda, sia di persona sia da remoto

Epson presenta il nuovo European Industrial Solutions Plus (EISC+), un centro dimostrativo ibrido che incorpora una struttura fisica e una virtuale per consentire a partner, distributori e clienti di provare i prodotti e le soluzioni Epson sia di persona, quando possibile, sia da remoto.

Il nuovo EISC+ si trova vicino a Meerbusch, in Germania, ed è accessibile virtualmente in tutta l’area EMEA. I 500 m² di spazio offrono accesso alla gamma completa di soluzioni robotiche Epson e ad altri prodotti industriali specialistici, oltre alla linea di robot SCARA. Il centro consente ai clienti in tutta Europa di comunicare con gli esperti multilingue dell’azienda per sviluppare, testare e dimostrare prodotti e soluzioni personalizzate. In un periodo in cui le riunioni e le interazioni di persona risultano difficili da realizzare, EISC+ offre nuovi modi per organizzare incontri con i partner commerciali, creare nuovi contatti e scoprire nuove tecnologie attraverso uno showroom fisico e virtuale, uno studio televisivo o uno stand espositivo.

Volker Spanier, Head of Robotic Solutions di Epson per la regione EMEAR, ha dichiarato: “Siamo tutti costretti ad abituarci a nuovi modi di lavorare e interagire. Per noi, lavorare con clienti e partner è un aspetto essenziale delle attività ed è per questo che sono orgoglioso che l’EISC+ di nuova generazione offra loro un accesso e un supporto migliorato. Lo spazio propone un modo innovativo per sperimentare i nostri prodotti in prima persona con consigli personalizzati dei nostri esperti, ma ci permette anche di ascoltare le esigenze di clienti e partner”.

Leggi anche:  Casa 2.0: progettare la vita nel nuovo mondo del lavoro

Epson EISC+ è stato annunciato a novembre con un primo evento virtuale di presentazione delle soluzioni robotiche. I distributori sono stati invitati a sperimentare in prima persona le possibilità offerte da questo spazio per visualizzare i prodotti e testare nuove soluzioni: il loro feedback è stato decisamente positivo.

Giulio Zunino, Business Development Manager di Sinta s.r.l. (Italia), ha affermato: “A differenza di altri stand virtuali, questo spazio ci permette di presentare applicazioni che non potremmo realizzare nella nostra sede per la mancanza di spazio o per l’indisponibilità dei prodotti. Il concetto ci apre un nuovo mondo e siamo sicuri che ne trarremo grandi vantaggi”.

Paul Johan, amministratore delegato di Hupico bvba (Belgio), ha detto: “La natura flessibile e ibrida di questo spazio è ideale per spiegare l’ampio portafoglio di robot e soluzioni di automazione Epson e ci permette di non essere vincolati dal tempo e di poter reagire rapidamente. È una grande opportunità e non vediamo l’ora di provarla con i clienti del Benelux”.

Filipe Carrondo, amministratore delegato di EPL Mecatrónica (Portogallo), ha aggiunto: “I vantaggi di EISC+ sono evidenti e abbiamo già in mente i clienti che potrebbero trarre vantaggio da una sessione in studio. Grazie alla possibilità di integrare i nostri contenuti locali nel centro, siamo in grado sia di acquisire nuovi clienti sia di dimostrare a quelli esistenti la bontà delle nuove soluzioni”.

Il concetto EISC+ è stato ideato da Format Werbeart, società che vanta una lunga collaborazione con Epson.