iPhone 13 promette una vera rivoluzione

Apple, riprogettazione dell’iPhone solo il prossimo anno

Dalla modalità always-on del display a molto altro secondo nuove indiscrezioni

La famiglia di iPhone 12 ha appena quattro mesi, ma stanno già emergendo informazioni sul suo successore. E sembra che Apple abbia in programma di apportare sulla next-gen un bel po’ di cambiamenti, prettamente funzionali e non solo nel design. La novità più grande? Gli schermi dei vari modelli saranno sempre attivi, il che significa che le informazioni importanti saranno sempre visibili senza dover riattivare il telefono. Lo schermo, al pari di ciò che accade sui dispositivi Android oramai da anni, non consumerà più di tanto la batteria, visto che mostrerà solo le notifiche insieme all’orario, in modalità monocromatica. 

Secondo Apple Insider, l’informatore Max Weinbach ritiene che l’indicatore della batteria e l’orologio saranno sempre visibili, anche se le notifiche appariranno utilizzando una “barra e icone”. Gli avvisi appariranno solo momentaneamente, quindi non saranno sempre visibili come gli altri elementi.

Le altre novità dell’iPhone 13

Difficile dire se Apple passerà finalmente ai 120 Hz, che è il doppio della frequenza di aggiornamento presente oggi sugli iPhone 12. Nel caso, ciò permetterà di eseguire il rendering di azioni in rapido movimento in filmati come nei videogame. Attualmente, il beneficio del rendering elevato si ha su dispositivi come il Galaxy S21, che farà da apripista per la stessa tecnologia su smartphone di fascia media. Altre novità per gli iPhone 13? Si vocifera di miglioramenti della fotocamera, inclusi migliori obiettivi ultra grandangolari con maggiori prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione, astrofotografia automatica e una modalità video ritratto. In aggiunta a ciò, supporti MagSafe più potenti e, forse, un numero più ampio di accessori da abbinare.

Leggi anche:  Samsung conferma, il Galaxy Z Fold 3 è il sostituto del Galaxy Note 21