Flop iPhone 12 Mini? Solo il 5% delle vendite di Apple

Apple, riprogettazione dell’iPhone solo il prossimo anno

Anche i dati di Counterpoint confermano il probabile stop alla produzione del modello più piccolo

L’iPhone 12 mini, la più piccola variante di melafonini in catalogo, ha portato a casa solo il 5% delle vendite nel settore smartphone di Apple nella prima metà di gennaio negli Stati Uniti, secondo Counterpoint. Counterpoint Research indica che i telefoni oltre i 6 pollici, come l’iPhone 12, 12 Pro e 12 Pro Max, hanno superato i modelli più piccoli da 5,4 pollici all’inizio di quest’anno. Le vendite relativamente basse per il 12 mini sarebbero dovute ad una tendenza nel mercato generale in cui i consumatori si allontanano dai display più piccoli e optano per dimensioni di smartphone più grandi e coinvolgenti. 

Nuova strategia

L’analista di Counterpoint Tom Kang ha aggiunto “ Tutto è in linea con ciò che stiamo vedendo nel più ampio mercato globale, dove gli schermi sotto i 6 pollici ora rappresentano circa il 10% della quota di tutti gli smartphone venduti“. Apple deve ancora commentare la questione. I rapporti sulle vendite poco brillanti di iPhone 12 mini hanno iniziato ad emergere all’inizio di gennaio e la scorsa settimana l’analista di JP Morgan William Yang ha dichiarato in una nota vista da AppleInsider che la debole domanda per il modello potrebbe comportare un taglio della produzione da parte di Apple nel secondo trimestre del 2021.

Il mese scorso, Apple ha inoltre riportato i suoi guadagni trimestrali per la prima volta dopo il lancio di ‌iPhone 12‌ ad ottobre. Anche se non ha rivelato dati di vendita specifici per ciascuno dei modelli della gamma, come al solito, la società ha registrato un fatturato di 65,60 miliardi di dollari solo per la sua attività “iPhone”, un nuovo record trimestrale. 

Leggi anche:  Intel annuncia la strategia di produzione IDM 2.0