JAGGAER a sostegno del Progetto europeo di soluzioni eHealth per la gestione del dolore

JAGGAER a sostegno del Progetto europeo di soluzioni eHealth per la gestione del dolore

Sarà JAGGAER ad ospitare la conferenza conclusiva di RELIEF project, il 17 marzo in digitale, nel suo ruolo di coordinatore del progetto europeo Pre-Commercial Procurement (PCP) teso a trovare soluzioni eHealth per l’autogestione del dolore cronico, finanziato dal programma Horizon 2020.

Le diverse fasi del processo sono state gestite attraverso la piattaforma eTendering di JAGGAER. Il PCP ha la funzione di stimolare l’innovazione sviluppando soluzioni non ancora offerte dal mercato, coprendo la fase di R&D che precede la commercializzazione nel ciclo di sviluppo del prodotto.

Il consorzio del progetto comprendeva tra gli altri anche la Open University di Catalogna. JAGGAER sta ora guidando le attività focalizzate sull’identificazione delle lezioni apprese dal processo PCP e sulla definizione di misure per l’utilizzo delle soluzioni sviluppate nel progetto, insieme alla gestione della comunicazione e all’organizzazione dell’evento conclusivo.

La conferenza finale del RELIEF sarà aperta da Orestis Kalliantzidis della Direzione Generale della Commissione Europea per le Reti di Comunicazione, i Contenuti e la Tecnologia (DG Connect), Ana Muñiz Alonso Project Manager, presenterà una panoramica dei risultati del progetto a nome di JAGGAER, seguita dagli altri partner del consorzio, che presenteranno le principali conclusioni dei test sul campo effettuati in Spagna, Francia e Svezia per analizzare il funzionamento delle soluzioni. Infine, le due aziende selezionate, Gnomon Informatics SA e Tech4Care, presenteranno le soluzioni sviluppate insieme ai piani e agli obiettivi per la loro commercializzazione.

L’evento sarà chiuso da una tavola rotonda in cui tutti i relatori si confronteranno sulle best practice apprese dal progetto PCP RELIEF.

Il dolore cronico colpisce più del 20% degli adulti in tutto il mondo, di cui 100 milioni di europei. “Vivere con il dolore cronico ha un impatto negativo sulla qualità della vita e porta allo stress e ad altri sintomi di malattia. È stato un privilegio per JAGGAER aiutare a identificare soluzioni a questa enorme sfida sociale”, ha commentato Ana Muñiz Alonso, Project manager dell’azienda.

Leggi anche:  2025: che futuro per le operazioni di stoccaggio, gestione degli ordini e distribuzione?

Il dolore cronico comporta anche un significativo costo diretto per i sistemi sanitari e costi indiretti ancora maggiori per la società nel suo complesso, non ultimo come risultato della perdita di produttività. Il programma Horizon 2020 ha stimato che il costo totale è superiore a 440 miliardi di euro, di cui il con nove decimi a carico del sistema paese.
Una gestione e un trattamento inappropriati e inefficaci generano visite ripetute ai medici di base e specialisti. Più della metà dei pazienti con dolore acuto o cronico non è trattata in modo adeguato nonostante le opzioni terapeutiche esistenti abbiano confermato risultati efficaci.

È ormai generalmente acclarato che le soluzioni di eHealth possono abilitare una maggiore interazione tra sistemi, pazienti e protocolli, attivando procedure più efficaci ed efficienti.