Oracle annuncia Java 16

Oracle annuncia Java 16

La nuova release include 17 innovazioni tra cui miglioramenti al linguaggio Java, strumenti, gestione della memoria, funzionalità in incubazione e in anteprima

Oracle annuncia la disponibilità di Java 16 (Oracle JDK 16), che include ben 17 innovazioni per la piattaforma che miglioreranno ulteriormente la produttività degli sviluppatori. L’ultimo Java Development Kit (JDK) finalizza le funzionalità Pattern Matching for instanceof (JEP 394) e Records (JEP 395), miglioramenti del linguaggio che erano stati presentati in anteprima nella release Java 14.

Inoltre, gli sviluppatori possono usare il nuovo Packaging Tool (JEP 392) per rilasciare applicazioni Java autosufficienti, così come esplorare tre funzionalità in incubazione: Vector API (JEP 338), Foreign Linker API (JEP 389 e Foreign-Memory Access API (JEP 389) oltre a una nuova funzionalità in anteprima Sealed Classes (JEP 397).

Oracle fornisce aggiornamenti Java ogni sei mesi per offrire agli sviluppatori un programma di rilascio su cui contare. Questo approccio permette di offrire un flusso costante di innovazioni, oltre a continui miglioramenti in termini di prestazioni, stabilità e sicurezza, il che aumenta la pervasività dell’utilizzo di Java in aziende e settori di tutte le dimensioni.

“La potenza del rilascio semestrale è stata dimostrata con l’ultima release” ha detto Georges Saab, vice presidente dello sviluppo, Java Platform Group, Oracle. “Le funzionalità Pattern Matching e Records sono state introdotte un anno fa come parte del kit JDK 14 e da allora sono state sottoposte a molteplici cicli di feedback da parte della comunità sulla base di applicazioni del mondo reale. Questo processo non solo ha offerto agli sviluppatori Java l’opportunità di sperimentare queste funzionalità prima della loro finalizzazione, ma ha anche incorporato quel contributo critico che ha portato a due roadmap JEP (JDK Enhancement Proposal) estremamente solide che soddisfano realmente le esigenze della comunità”.

Leggi anche:  IT e Fashion: nuovi scenari e opportunità

La release Java 16 è il risultato di uno sviluppo che coinvolge l’intero settore attraverso un processo di revisione aperta, build settimanali e un’estesa collaborazione tra i progettisti di Oracle e i membri della comunità mondiale di sviluppatori Java tramite l’OpenJDK Community e il Java Community Process.

Miglioramento costante di Java

Java rimane una delle piattaforme di sviluppo di maggior successo di sempre, basata sull’innovazione continua per rispondere alle esigenze in evoluzione degli sviluppatori di applicazioni moderne. Per rendere la subscription a Oracle Java SE ancora più preziosa per i clienti, Oracle ha incluso GraalVM Enterprise a titolo gratuito. GraalVM permette di migliorare le prestazioni e ridurre il consumo di risorse delle applicazioni, specialmente nei microservizi e nelle architetture cloud-native. Le aziende che gestiscono le loro proprietà Java sfruttando l’abbonamento Oracle Java SE non solo godono dei miglioramenti più recenti e dell’accesso diretto agli esperti Java di Oracle, ma possono risparmiare in modo sostanziale rispetto ad altri approcci.

“Invece di interessarmi ogni tre o quattro anni alle novità di Java, questa cadenza mi mantiene attivo come sviluppatore appassionato, insegnante e formatore”, ha affermato
José Paumard ricercatore, Università Sorbonne Paris Nord e co-organizzatore Paris Java User Group. “Ho aspettato con impazienza di poter utilizzare Records per migliorare le prestazioni e la leggibilità del mio codice di elaborazione dei dati, e dopo essere stato in grado di usarlo come funzionalità in anteprima, ora è finalmente live grazie a quest’ultima versione”.