Conciliare crescita digitale e sviluppo sostenibile: le soluzioni di DATA4

DATA4 Conciliare crescita digitale e sviluppo sostenibile: le soluzioni di DATA4crescita digitale e sviluppo sostenibile: le soluzioni di DATA4

In qualità di investitore e operatore europeo di data center, DATA4 progetta, sviluppa e gestisce 21 data center in Francia, Italia, Spagna e Lussemburgo. Dopo aver ottenuto un finanziamento bancario record di 620 milioni di euro, DATA4 prevede di raddoppiare i suoi ricavi entro il 2024, espandendo la sua piattaforma in Europa.

Poichè rappresenta uno dei principali attori del mondo Data Center in Europa, DATA4 mira a diventare il punto di riferimento del settore in ambito sostenibilità e a coinvolgere tutti i suoi stakeholder nella politica di economia circolare che sta portando avanti con il lancio dell’ambizioso programma DATA4Good.

Come sottolinea Olivier Micheli, presidente di DATA4 Group, DATA4 si impegna a sviluppare campus di data center che garantiscono alle imprese e alla società un accesso sicuro e permanente ai dati digitali: “Questa è la nostra prima responsabilità ed è enorme, perché i data center sono in prima linea nel sostenere le industrie e anche le nostre vite digitali. Sono diventati infrastrutture essenziali per le aziende, gli stati e i cittadini. Allo stesso tempo, dobbiamo riuscire a conciliare la transizione digitale con la transizione ecologica. Per fare questo, abbiamo deciso di investire nell’economia circolare e di ridurre la nostra impronta ambientale durante l’intero ciclo di vita dei nostri data center.”

Una strategia di crescita basata su una politica di sostenibilità orientata all’economia circolare

Negli ultimi anni, DATA4 ha concentrato i suoi sforzi e fatto investimenti significativi per ridurre drasticamente il consumo energetico. Come risultato, DATA4 ha raggiunto un PUE** di 1,25 nei data center di nuova generazione e ridotto il consumo energetico del 20% a parità di condizioni. Allo stesso tempo, DATA4 ha sperimentato un approccio più completo che tiene conto di tutte le emissioni dirette e indirette relative ai suoi data center e alle attrezzature dei clienti. Questo approccio, che coinvolge tutte le parti interessate, si basa sui principi dell’economia circolare.

Leggi anche:  Cineca, studiate 500 miliardi di molecole per fermare il Covid

Un programma di ricerca e sviluppo basato sul Life Cycle Assessment dei datacenter.

Per fare dell’economia circolare la chiave di volta della sua politica di sviluppo sostenibile, DATA4 ha investito in un approccio che consente di identificare, sequenziare e calcolare tutte le emissioni dirette e indirette delle proprie attività e di quelle di ciascuno dei suoi clienti, e di conseguenza stabilisce un piano d’azione mirato per tutta la catena del valore.

  • La conoscenza dell’impronta ambientale reale di ogni materiale di costruzione, ogni attrezzatura e mix energetico associato alla posizione geografica di un sito permetterà a DATA4 di progettare meglio i suoi data center, sviluppare un solida politica di acquisto responsabile e gestione dei rifiuti utilizzando il metodo Riduci/Ricicicla/Recupera/Valorizza/Elimina.
  • Inoltre, il Gruppo sta progettando edifici intelligenti o «smart datacenter» che combinano un’esperienza utente migliorata con la garanzia di un’eccellenza operativa e di un’ottimizzazione dell’uso dell’energia e delle risorse nei suoi datacenter. Attraverso la sua offerta Smart DC, DATA4 propone un approccio innovativo ed esclusivo per sensibilizzare i clienti sull’impatto ambientale delle loro infrastrutture.

Questo approccio permette a DATA4 di misurare anche l’impatto di un data center e dei sistemi dei suoi clienti su aspetti fondamentali come le emissioni di CO2, la conservazione dell’acqua, delle terre rare o degli ecosistemi, e di indirizzare le azioni di conseguenza. Per questo motivo, al fine di ridurre l’impronta di carbonio e tener fede agli accordi di Parigi sui cambiamenti climatici entro il 2030, DATA4 intende anche preservare gli ecosistemi.

DATA4Good, un ambizioso programma di sviluppo sostenibile

Con l’obiettivo di coinvolgere tutti gli stakeholder nell’approccio di economia circolare e di diventare leader nel settore dei data center in termini di sostenibiità, DATA4 ha definito un piano d’azione basato su quattro pillar:

Leggi anche:  Motorola Razr ritorna con il nuovo foldable 5G

· DATA4Environment per fare progressi in materia di energia verde, ecodesign, politica di gestione dei rifiuti e conservazione delle risorse naturali.

Il Gruppo – dove già il 100% dell’energia utilizzata dai data center proviene da fonti rinnovabili – concentrerà i suoi investimenti seguendo le linee guida del modello di Life Cycle Assessment. DATA4 si impegnerà nella riduzione delle emissioni dirette e indirette delle sue attività e di quelle dei suoi clienti. La valutazione degli indicatori di performance ambientale si basa su una metodologia ufficiale che è conforme agli standard internazionali LCA, tra cui ISO 14040.

· DATA4Digital_Responsibility per promuovere la responsabilità digitale in collaborazione con l’ecosistema aziendale di clienti e fornitori di servizi.

DATA4 ha creato un comitato di innovazione per lavorare con il suo ecosistema di clienti e fornitori di servizi su questioni digitali sostenibili. Inoltre, il gruppo sta testando una serie di soluzioni per migliorare la resilienza e l’efficienza energetica dei suoi data center, comprese tecnologie come il “Digital Twin”, che confronta il funzionamento effettivo dei data center con il loro funzionamento teorico.

· DATA4Community per contribuire alle sfide sociali e ambientali dei campus europei.

“Creeremo la prima DATA4 Academy. I suoi obiettivi saranno quelli di promuovere le nostre imprese in un contesto in cui la tecnologia digitale rappresenterà un’importante fonte di occupazione, e di collaborare con le università perché le imprese future siano incentrate sull’ambiente”, spiega Jean-Paul Leglaive, direttore del dipartimento Qualità, Salute, Sicurezza e Ambiente e sviluppo sostenibile di DATA4.

DATA4 è anche coinvolta a livello comunale, provinciale e regionale per sviluppare la mobilità sostenibile, per esempio creando piste ciclabili in Francia e in Italia.

Leggi anche:  Collaboration, cloud e sicurezza le sfide più importanti per l’IT

· DATA4People per mantenere i suoi team motivati e orientati nella stessa direzione.

DATA4 sta implementando un programma per proteggere la salute e la qualità della vita lavorativa dei collaboratori, e per rafforzare la diversità di genere e lo spirito di squadra. A fine 2020, le indagini sulla soddisfazione interna hanno mostrato un tasso di soddisfazione dei dipendenti del 95%.

Quest’area di lavoro ha anche lo scopo di formare e coinvolgere tutti i dipendenti del gruppo nelle sfide dello sviluppo sostenibile.

Gli impegni di DATA4 nel programma DATA4Good

DATA4 si impegna a condividere e comunicare la sua conoscenza dell’impronta ambientale dei data center, contribuendo così alla valutazione e quantificazione dell’impronta ambientale della tecnologia digitale e partecipando attivamente all’agenda europea per una tecnologia digitale responsabile.

DATA4 si impegna anche a garantire che gli impatti delle sue azioni siano misurati in tutta trasparenza, essendo il programma DATA4 costruito sui principi d’azione e la metodologia che si riferisce alla norma ISO 26000.

DATA4 ha aderito al Climate Neutral Datacenter pact, un’iniziativa guidata dall’industria europea dei datacenter e lanciata in collaborazione con la Commissione europea, che mira a raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2030.